Apertura

Ebrei ed arabi, scoppia la pace sui social

pace

Mentre sui social media circolano milioni di informazioni sul conflitto a Gaza, prende sempre più slancio la campagna di tolleranza via Twitter e Facebook #JewsAndArabsRefuseToBeEnemies, che ha l’obiettivo di contrastare la retorica propagandistica delle due parti in guerra.
JEWS AND ARABAS REFUSE TO BE ENEMIES – Con l’operazione Protective Edge che ha fatto finora più di mille morti, e gli appelli alla tregua che restano inascoltati, la rete è inondata di immagini e post di arabi ed ebrei che manifestano la loro determinazione a vivere in pace. La campagna è stata lanciata da Abraham Gutman (ebreo) and Dania Darwish (araba), ambedue studenti dell’Hunter College di New York, all’indomani dell’inizio delle ostilità; “Per me è dura  seguire da lontano l’escalation di violenza tra Israele e Gaza – ha detto al Christian Science Monitor Gutman. – Volevo trovare il modo di non restare un semplice osservatore, di fare qualcosa di concreto, invece di guardare i notiziari e sperare che le cose migliorino”. La foto di Abraham e Dania nel parco di Washington Square è stata condivisa decine di migliaia di volte su Twitter, mentre la pagina Facebook ha ormai 42mila fans.