Costume

Elena Santarelli, un libro sul tumore del figlio Giacomo: Una mamma lo sa

elena santarelli libro

Una mamma lo sa è il libro in cui Elena Santarelli si espone come mamma, per raccontare come ha vissuto i difficili anni della malattia di suo figlio. Giacomo ha lottato contro un tumore, ma la sua è una storia a lieto fine, come purtroppo non è per tanti altri bambini. Lui è guarito, le cure hanno funzionato e mamma Elena Santarelli e papà Bernardo Corradi hanno potuto tirare un sospiro di sollievo, rivedere il loro piccolo sorridere felice e giocare sereno.

La conduttrice e showgirl ha riversato su carta le sue emozioni, i suoi ricordi, le ansie di quei momenti, le preoccupazioni sul futuro del suo bambino. Ne è nato un libro difficile, la cui scrittura ha reso necessario ritornare con la mente a quel periodo durissimo. Ma lo ha fatto per una giusta causa, spinta dal desiderio di aiutare i tanti bambini meno fortunati del suo, i tanti genitori che ancora sono alle prese con gli ospedali e le chemio, per dare loro speranza e spingerli a continuare a lottare, senza mollare mai.

Elena Santarelli: Una mamma lo sa

L’annuncio è arrivato da parte della stessa Elena Santarelli attraverso il suo profilo Instagram, dove ha spiegato la genesi di Una mamma lo sa, cosa ha provato mentre lo scriveva e com’è stato stringere per la prima volta il libro tra le mani. Edito da Piemme, sarà nelle librerie a partire dal 22 ottobre, ma è già possibile preordinarlo (su Amazon è già al primo posto in Bestseller in Malattia).

Nelle Stories Elena Santarelli ha parlato visibilmente emozionata, con la voce un po’ spezzata dal pianto e ha detto: “Mi è costata veramente molta fatica questo libro, perché a volte determinati ricordi e pensieri vorresti mandarli via. Invece quando devi scrivere un libro devi raccontare veramente la tua storia e ritornano. Credo che non spariranno mai”.

La ex modella ha anche chiarito le finalità, del suo libro, che rientra in un progetto ampio, che coinvolge anche un’associazione che si occupa di sostegno alla comunità scientifica operante nella ricerca, nella divulgazione e sensibilizzazione rispetto all’oncologia pediatrica. Elena Santarelli, infatti, ha spiegato: “Ho ceduto tutti i miei diritti. Il ricavato delle vendite non andrà sul mio conto corrente ma andrà alla Heal Onlus“. Questo il nome dell’Associazione, vicina a medici, infermieri e biologi che quotidianamente operano nella cura e nella ricerca nell’ambito dell’oncologia pediatrica. Il ricavato del libro contribuirà, per intero, all’acquisto di un simulatore 3D per la neurochirurgia pediatrica dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Giacomo, figlio di Elena Santarelli

Al bambino era stato diagnosticato un tumore nel 2017: aveva 8  anni. A maggio è stata la stessa Elena Santarelli ad annunciare le notizie positive sulla salute del figlio, ringraziando anche i suoi fan, gli amici e soprattutto i medici per il sostegno e l’affetto ricevuto in questi anni.

Quando vi ho resi partecipi del problema che ci ha colpiti ho anche promesso che quando sarebbe arrivata la tanto attesa comunicazione della fine delle cure l’avrei condivisa con tutti voi. Ecco quel giorno è arrivato: Giacomo finalmente è in follow up! Pochi giorni fa ha fatto la sua ultima terapia e i vari controlli hanno dimostrato che il nostro bellissimo bambino ha vinto questa battaglia. Oggi voglio testimoniare una storia a lieto fine per dare speranza a tante famiglie che ancora lottano o che si troveranno a lottare. Giacomo ha vinto la sua battaglia su un tumore cerebrale maligno e solo ora voglio condividere questo particolare, sperando possa infondere positività a molte famiglie, ma ricordando che ogni bambino ha la sua storia e il suo percorso. Quando si affronta un percorso così a volte non respiri dopo aver sentito altre storie. Il mio consiglio è quello di vivere la propria storia senza fare troppi confronti, affidandosi ai medici che hanno in cura in nostri bambini.