SuperStarZ

Eliana Michelazzo sfila sul red carpet alla Festa del Cinema: piovono insulti

eliana michelazzo

Per mesi non si è parlato d’altro, ininterrottamente. Sui giornali, sui social, nei salotti televisivi: il Pratigate (o Pratiful), come è stato ribattezzato, ha monopolizzato l’attenzione del pubblico. Il gossip ha macinato scoop su scoop circa il finto matrimonio di Pamela Prati, l’inesistenza di Mark Caltagirone, i profili fake gestiti dalle manager della showgirl, i rapporti tra Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo.

Ovviamente, permangono i dubbi sul coinvolgimento della ex star del Bagaglino in questo circolo di bugie, benché lei si continui a professare una vittima. Tutto sarebbe stato orchestrato in nome di pubblicità, ospitate e qualche sostanziosa manciata di follower.

Sui social Eliana Michelazzo è attiva più che mai in questi mesi, è un continuo fiorire di Instagram Stories e foto in cui racconta la sua quotidianità. Ha scatenato molto scalpore una delle ultime foto pubblicate.

Eliana Michelazzo tra le star della Festa del Cinema di Roma

“Ero piccola davanti a tutto ciò, ma in arrivo grandi progetti che mi daranno soddisfazione”: commenta così Eliana Michelazzo la sua presenza sul red carpet della Festa del Cinema di Roma. Ma non tutti hanno gradito questa sfilata, in occasione della presentazione del documentario sui Negramaro L’anima vista da qui, che racconta gli ultimi tre anni della band.

La Michelazzo ha indossato un abito lungo a effetto vedo-non vedo, capelli sciolti, orecchini d’argento che richiamavano i dettagli dell’abito, in tinta anche col colore delle unghie. Tanti sono stati i flash per lei, i fotografi non si sono fatti scappare la sua presenza alla serata.

Ma in molti hanno trovato fuori luogo e inopportuna la sua presenza, del tutto non contestualizzata e immotivata, visto che come fa notare qualche utente l’unica cosa per cui la ragazza è conosciuta è, appunto, il Pratigate, non di certo meriti artistici o lavori cinematografici rilevanti.

“Se non fosse per la telenovela di Pamela Perricciolo chi ti conosceva”, ha scritto qualcuno. E ancora: “Ma chi ti credi di essere?”.