Apertura

La bufala delle foto di Emma Watson nuda

EMMA WATSON NUDA

Lo scorso weekend Emma Watson, colei che ci ha fatto sognare per anni prestando il proprio volto ad Hermione Granger, ha parlato a favore del femminismo e della campagna per l’uguaglianza di genere HeForShe. L’abbiamo raccontato anche noi, spiegando il forte impatto mediatico che potrebbe avere un’icona tanto popolare tra i giovani schierata in maniera tanto aperta. Infatti, su 4chan qualcuno non ha digerito il suo intervento e sembra intenzionato a fargliela pagare: pare infatti che abbia delle foto di Emma Watson nuda. Qual è la verità? Scopriamolo insieme a Slate.com e Business Insider.
EMMA WATSON NUDA: IL CONTDOWN – Si sa, 4chan è un calderone in cui si può trovare di tutto. Proprio lì sono state diffuse le foto di Jennifer Lawrence, Rihanna e altre star in seguito alla violazione di iCloud da parte di un hacker. E, seguendo questa popolarissima scia, sembra che degli utenti a cui la rivelazione femminista di Emma non è andata giù abbiano deciso di vendicarsi con la creazione di un sito: Emma you are the next. Una foto che ritrae l’attrice in lacrime è accompagnata da un conto alla rovescia che segnerà lo scoccare dell’ora X, in cui verranno diffuse foto che ritraggono Emma Watson nuda. Su 4chan se la ridono: «Quella cagna femminista Emma sta per mostrare al mondo che lei è tanto di una puttana come qualsiasi donna». Ma come dice il proverbio, ride bene chi ride ultimo: è tutta una bufala.

EMMA WATSON NUDA
Emma Watson durante il suo intervento a favore della campagna HeForShe

EMMA WATSON NUDA: LA BUFALA –  Se potrebbe esserci qualche probabilità che l’attrice sia stata vittima, come molte sue colleghe, dell’hacking di iCloud, è assolutamente impossibile che queste verranno diffuse tramite quel contdown o che si tratti di una vendetta. Come ci spiega Business Insider, “Emma you are the next” non è altro che un vecchio sito tirato ora fuori dal cilindro per aumentare la popolarità di 4chan. L’anonimo che ne è responsabile starà sghignazzando da qualche parte, insieme a coloro che, sempre tramite 4chan, sono riusciti a convincere gente a cuocere il proprio iPhone al microonde o rompere la propria Xbox. E se di idioti che credono alle bufale è pieno il mondo, andrebbe sprecata un’ulteriore nota dolente per coloro che, convinti che presto foto di Emma Watson nuda invaderanno il web, rispondono con messaggi ricchi di odio e intolleranza: davvero provoca tanto astio una giovane donna che sceglie di prendere una posizione?