Cronaca

Il figlio di Gigi D'Alessio a processo per le botte alla domestica

claudio d'alessio processo botte domestica

Claudio D’Alessio dovrà affrontare il processo con l’accusa di lesioni e violenza privata nei confonti della domestica ucraina che avrebbe sbattuto fuori di casa in ciabatte dopo averla picchiata.

Il figlio di Gigi D’Alessio a processo per le botte alla domestica

Ecco come il Messaggero racconta la notizia:

Dopo un bisticcio in piena notte con la fiamma del momento, la convivente Nicole Minetti, Claudio D’Alessio – secondola ricostruzione del pm Mario Dovinola – nel novembre 2014, avrebbe maltrattato la domestica, una quarantenne ucraina, che lo aveva invitato ad abbassare i toni. Ieri il gip Clementina Forleo ha disposto per d’Alessio junior il rinvio a giudizio, nonostante l’indagato abbia sempre respinto le accuse.
«Mi ha denunciato per i soldi – si difende lui – Mai sfiorata con un dito». La donna, invece, avrebbe sporto denuncia a poche ore dall’aggressione. «Ha provato a lanciarmi una sedia – ha raccontato – Poi mi ha strattonato e sbattuto contro il muro, buttandomi la valigia fuori. Solo perché gli avevo chiesto l’ultimo stipendio». La donna,ha avuto prima una prognosi di tre giorni, divenuti 10 per gli stati d’ansia. Assistita dall’avvocato Francesco Di Ciollo si è costituita parte civile. Nella denuncia aveva specificato di essere stata costretta a lavorare in nero.

non è la prima volta che un membro della famiglia D’Alessio ha a che fare con la giustizia. Il padre di Claudio Gigi D’Alessio è stato indagato (leggi qui) e poi prosciolto per prescrizione.