PopStarZ

Cosa pensa papà Moser di Ignazio e Cecilia

francesco papà moser cosa pensa ignazio e cecilia gfvip

Cosa pensa papà Francesco Moser di Ignazio e Cecilia? La Gazzetta dello Sport riporta le sue parole. E la Rodriguez non sembra aver trovato un suocero, almeno per ora:

Papà Francesco vive questa esperienza con una certa preoccupazione: «È stata una scelta sua, ha 25 anni, è grande, non potevamo mica vietarglielo. Finché è lì dentro bene, poi però vedremo le conseguenze».
Ignazio ha scelto di andare al Gf anche per conoscere più da vicino il mondo dello spettacolo, da cui è affascinato. «Ma entrare in quelsettore lì è difficile —continuail papà campione — ed è dura soprattutto restarci, bisogna essere capaci. Fino a due anni fa correva, ora si occupa delle vendite: io spero che dopo questa cosa qui torni a farlo. Quello è un lavoro sicuro, il resto chissà…».
E sulla storia con la Rodriguez è elegantemente tranchant:«Di ragazze ne ha avute più d’una, non possiamo pensare a tutte». Moser padre ha avuto anche l’opportunità di osservare da vicino il figlio nei corridoi che circondano la Casa: «Ero a Domenica In, sempre a Cinecittà, e mi hanno portato a vederlo. È stato strano». Effetto zoo? «Mah, la cosa che mi ha fatto più impressione è dove dormono, tutti insieme come in caserma…».

COSA PENSA FRANCESCO MOSER DELLE “IMPRESE” DI IGNAZIO AL GFVIP? – Ignazio Moser, concorrente del Grande Fratello Vip, sembrava inizialmente aver conquistato una grande fetta di pubblico, ma già prima della storia con Cecilia si era inimicato una buona fetta del pubblico per colpa delle dichiarazioni riguardo il genere femminile. Infatti, dopo la polemica sull’agendina che conteneva i nomi delle ragazze conquistate da Moser junior, con tanto di stelline per votare ognuna di loro, si è aggiunta la frase inopportuna : “se le sc**i bene tornano tutte”. Le 163 conquiste di Ignazio non saranno sicuramente state felici di sentirsi umiliate a questo modo e ci ha pensato Selvaggia Lucarelli a difenderle.

Volevo spiegare una volta per tutte a questi uomini col pallottoliere ma senza palle che oggi, trovare 163 donne disposte a finire a letto con qualcuno, non è un’impresa titanica. Ci annoiamo anche noi. Abbiamo qualcuno da dimenticare anche noi. Ci vogliamo divertire anche noi. Siamo sessualmente libere anche noi. Non è neppure difficile trovare un uomo che “ci sc..i bene”. Il problema è che “scoparci bene” non è una questione ginnica come pensa questo pirla qui, degno erede del Bettarini del Grande fratello. È una questione di conoscenza, esperienza, sensibilità, affinità, cervello. Ergo, per un sillogismo piuttosto semplice, posso sostenere con certezza che no, quelle 163 non le hai sc…te bene Ignazio bello. E se sono tornate è perché si erano scordate i collant tra le lenzuola, stai sereno.

Anche il padre, il ciclista Francesco Moser, da cui il figlio ha preso tutta la fama, ha risposto all’Adige riguardo all’atteggiamento del figlio all’interno della casa, ammettendo di non aver approvato pienamente la decisione di partecipare al Grande Fratello Vip.

Devo dire la verità, non lo seguo in televisione. Le cose che stanno succedendo poi me le raccontano gli altri. La questione non è se io condivida o no quello che fa: lui può prendere le decisioni che ritiene più opportune, è grande ed autonomo. Poi riguardo a quel che succede là dentro… Quello è un ambiente che va preso per quello che è, anche quel che viene detto va sempre preso con le molle.

E riguardo alle ragazze…

Tante ragazze? Eh, cosa vuoi… Ma non abbiamo ancora sentito come sia andata: è lì dentro e non possiamo neanche chiamarlo.

Leggi anche: Ignazio Moser va a caccia (anche) di camosci e cinghiali