Apertura

Gabriel Garko e il complotto degli zigomi gonfiati dal botox

gabriel garko rifatto

Gabriel Garko non ci sta. In una lunga intervista a Repubblica spiega che il tormentone nato sul web dopo l’ospitata da Giletti, per intenderci quello che lo vede trasformato da un chirurgo plastico killer in Eva Grimaldi è tutto un complotto signora mia.


I poteri forti anche questa volta ci hanno messo lo zampino e qualcuno ha modificato la foto su cui tutti, almeno per un attimo, abbiamo riso:

Dopo l’apparizione a “Domenica in“ e la foto sul web si parla solo di lei.«In tv non stavo benissimo, ero un po’ gonfio ho un problemino di salute.Ma quello che è successo dopo è incredibile. Mi fatto rendere conto di un realtà a cui non volevo credere, Giletti mi ha ospitato perché qualcuno aveva scritto che sono l’ultimo divo in Italia e non è vero. Quello che è successo mi ha dato la conferma che lo sono».Come ha reagito? «Male. È stato tutto gratuito, c’ègente seduta davanti a un computere scrive qualunque cosa, io ci metto la faccia». Una faccia da incubo, tra il criceto gigante e il puma.«L’ho vista e mi è preso un colpo. Ma ero davvero così? Mi è venuto il dubbio,ogni tanto purtroppo mi capita di gonfiarmi, poi ho detto: alt c’è qualcosa che non va. Con un gruppo di amici a casa ho provato a rifare quell’espressione,non riesco a gonfiarmi in quel modo, i denti sembravano limati. Li vede? Sono normali. È una foto fatta dal televisore, ed è stata alterata cercando l’angolazione peggiore per deformare il volto. Prenda il cellulare, così le faccio vedere».

Garko usato come arma di distrazione di massa? Chi sarà stato? Non lo sapremo mai, ma Gabriel urla al confezionatore di bufale:

Però, potere del web, Garko vittima del botox ha fatto il giro della rete. Che ha imparato? «Che non con credo più a nulla, se non vedo con i miei occhi. Dove siamo arrivati? Qualcuno lancia una bufala e mezza Italia gli va dietro? A nessuno è venuto il dubbio che potesse essere un falso? Ho spento il televisore, il cellulare, perché ci stavo male. Anche perché non potevo sfogarmi come avrei voluto, come quelli che scrivono cavolate su Internet.

E come prova riporta le parole della casalinga di Voghera:

«In farmacia una signora mi fa: “Ah, ma allora non sei rifatto, stai benissimo”. Un signore mi ferma: “Volevo farti i complimenti, peccato che in Italia distruggiamo quello che abbiamo di bello”». Erano quasi stupiti nel vedere che ero normale»

Non solo: c’è anche la prova finestra, quella delle foto a confronto:
gabriel garko botox 1
 
 
Gabriel Garko è un patrimonio dell’umanità, ce ne vogliamo rendere conto? Ma a cosa pensano tutti mentre si distrugge l’immagine di un monumento nazionale? E mentre qui ridiamo e scherziamo negli angoli più nascosti dell’internet l’oscuro deformatore di foto prese dalla tv è ancora in azione, libero di scatenare le masse impegnate a riflettere su quisquilie come il problema dell’immigrazione e le pensioni da restituire. Attenti qualcuno trama nell’ombra, e la prossima vittima potresti essere tu. BRRRR.