Apertura

Gessica Notaro: come sta la miss sfregiata dall'ex

gessica notaro come sta

Come sta Gessica Notaro? Ieri la ragazza sfregiata dal suo ex ha pubblicato una foto (in realtà lo ha fatto materialmente il suo mangager) per ringraziare i medici e il personale sanitario dell’ospedale Bufalini che la stanno accompagnando nel suo percorso di guarigione e tutti coloro che la sostengono. La foto è quella di un cuore formato con le sue mani, e da un lato dell’immagine si intravedono le garze che Gessica ha sul viso, là dove è stata colpita da Jorge Edson Tavares, ora in carcere con l’accusa di lesioni aggravate. Repubblica riporta le sue parole:

«Apparirò in pubblico non quando sarò bella, ma guarita, anche con le cicatrici, per mostrare dove può arrivare la crudeltà di un uomo». Nonostante il volto ancora fasciato e le operazioni che ora dovrà affrontare,Gessica Notaro combatte la sua battaglia contro l’acido che le ha rovinato un occhio e la vita. Sfregiata dall’ex fidanzato confida agli amici il suo proposito, tutta la sua determinazione in vista del processo.
«Sono pronta». Pronta ad affrontare ciò che l’aspetta dopo le bende. «È dura, ma ce la farò», il suo messaggio che ieri ha voluto affidare a Facebook. Per la prima volta la 27enne ha scelto di parlare di sé. Lo ha fatto via social, con una foto: le dita esili intrecciate a forma dicuore, il braccialettino che ha una croce per ciondolo, il tatuaggio sul braccio: «Alimenta siempre el lobo de la felicidad», il lupo della felicità. Si ritrae così dal letto di ospedale, il volto fasciato dalle garze che si intravvede appena.

 
gessica notaro sfregiata rimini miss
Sulla Stampa viene spiegato come sta Gessica e quale iter la attende:

Il volto leso da una sostanza che fortunatamente non avevala stessa efficacia corrosiva di quella usata per Lucia Annibali, ma danneggiato comunque in profondità, la giovane mostra ancora una volta la sua determinazione: «Ha una grandissima voglia di tornare alla sua vita, alla piscina dove addestra otarie, leoni marini e delfini, ma soprattutto non vede l’ora di ricominciare a fare la cantante: a gennaio sarebbe dovuto uscire il suo nuovo singolo, poi c’è stata l’aggressione e l’uscita è stata ritardata». Canta in spagnolo Gessica, un genere latino ereditato in parte dalla madre argentina, e la sua passione fortissima per la musica risuona nei video pubblicati sul suo profilo Facebook, lo stesso scelto fin dall’inizio dall’exMiss Romagna come unico mezzo per comunicare col mondo dalla sua camera d’ospedale, a parte i racconti del suo amico.

Il suo amico è Mauro, il produttore che è diventato il suo “portavoce”, e che, come dice Repubblica, andrà a suo nome a una manifestazione contro la violenza sulle donne:

«Ora devo pensare alla mia salute, ma appena potrò sarò al fianco delle donne contro la violenza», promette a Mauro, il produttore musicale col quale ha già inciso “Hello”, cantando Adele in spagnolo, che è stato invitato all’assemblea delle donne “Non una di meno” a Bologna in vista della mobilitazione per l’8 marzo. «Mi ha chiesto di andare per suo conto, un primo passo per conoscere i centri antiviolenza, un mondo nuovo per lei».

E sulla Stampa si prospetta un trapianto di cornea:

Le sue condizioni cliniche intanto migliorano, nel centro del Bufalini a Cesena, anche se siamo solo all’inizio di un recupero doloroso: la aspettano alcuni interventi chirurgici per la ricostruzione della pelle, soprattutto su tempia sinistra e fronte, e all’occhio sinistro, da dove non vede e per cui potrebbe prospettarsi un trapianto di cornea, mentre l’iride sarebbe illesa.

Leggi anche: “Gessica Notaro lo aveva denunciato, ma non è servito a niente”