SuperStarZ

Giulia De Lellis: “Meglio la donna magra che quella grassa”, Valentina Dallari risponde

valentina dallari giulia de lellis

La spontaneità di Giulia De Lellis, che le sue fan così tanto apprezzano, l’ha portata più di una volta a vere e proprie figuracce. Alcune sue esternazioni non sono passate inosservate e per quanto possano essere state fraintese hanno comunque attirato l’attenzione e hanno fatto discutere. Anche a distanza di tempo si continua a parlare delle sue infelici battute sui gay e sulle donne “grasse”.

A tornare sull’argomento sono state Le Iene, che nella puntata nel 3 novembre hanno mandato nuovamente in onda il famoso servizio in cui la influencer diceva:

Preferisco la donna magra. Io, però, non ho insultato le donne grasse. Se le donne si sentono bene avendo del grasso addosso, io le rispetto assolutamente.

Lo scivolone ha attirato le ire di un altro volto noto del piccolo schermo e dei social, Valentina Dallari, ex tronista di Uomini e Donne uscita da una lunga e difficile battaglia contro l’anoressia. La dj ha raccontato la sua esperienza personale in un libro da poco uscito nelle librerie edito da Piemme: Non mi sono mai piaciuta. La ragazza per questo motivo si è sentita toccata nel profondo e in qualche modo chiamata in causa dalle frasi non proprio delicate della ex fidanzata di Andrea Damante.

Valentina Dallari VS Giulia De Lellis

Ci è andata giù pesante Valentina Dallari nelle sue Instagram Stories, dove pur senza citare esplicitamente Giulia De Lellis, è chiaro che la destinataria del suo sfogo sia lei. Nello specifico, la ex tronista ha avuto qualcosa da dire sulle infelici frasi della fidanzata di Andrea Iannone circa le donne e il loro aspetto fisico.

Le donne non si dividono in magre o grasse. Non esiste, non si può sentire, ed è veramente squallido pensare che ancora persone catalogano altre donne in questo modo. ‘Avere il grasso addosso’ è una frase dispregiativa, che ci proietta ancora una volta nei classici che stanno rovinando un’intera generazione di donne. Non badate a chiunque parla per dare aria alla bocca. Bisogna sentirsi bene con se stesse e se si è curvy non significa essere robuste, o come dicono, altri grasse. Certi discorsi non posso sentirli e mi feriscono nel profondo. Quella parola dovrebbe essere abolita. Ricordatevi sempre di piacere a voi stesse. Nessuno può dirvi come dovete essere.

L’attacco della Dallari è chiaramente rivolto alla De Lellis, come dimostra la breve clip introduttiva alle Stories che mostra proprio il servizio de Le Iene incriminato.

La gente non è cattiva, ma idiota, è ben diverso. La malvagità presuppone un certo spessore morale, forza di volontà e intelligenza. L’idiota invece non si sofferma a ragionare, obbedisce all’istinto, come un animale nella stalla, convinto di agire nel bene e di aver sempre ragione.