Apertura

Google: il doodle per il 16° compleanno

google doodle (1)

Google festeggia se stesso. Big G diventa grande e allestisce un doodle che lo ricorda.  E lo fa con un’animazione molto simpatica. Una famigliola di lettere che prendono vita e si comportano come se la G fosse la mamma e le altre lettere i figlioletti:
google doodle (2)
IL DOODLE – La G, come fanno i genitori dei bambini ancora in crescita, segna su un’immaginario muro la nuova altezza raggiunta dalla O che spalanca le braccia in segno di gioia, che poi si trasforma in tristezza quando si rende conto di esser più bassa della L che viene misurata dalla “mamma”. Insomma, una grande festa. Il doodle per il compleanno di Mountain view è visibile in tutto il mondo:
google doodle (3)
IL COMPLEANNO DI GOOGLE – Il giorno del compleanno di Google è sempre stato oggetto di discussione. Il motore di ricerca fondato nel 1998 da Larry Page e Sergey Brin è tradizionalmente festeggiato il 27 settembre (sono stati emessi altri altri doodle) ma ci sono state celebrazioni in altri anni nelle date del 7 e dell’8 settembre. Quali sono i motivi? sebbene l’azienda Google sia sta fondata il 4 settembre 1998, dal 2005 l’anniversario della nascita si festeggia il 27 settembre, in ricordo di quando nel lontano 1998 fu registrato il record di pagine indicizzate.

Guarda le foto del doodle di Google


PERCHÉ GOOGLE SI CHIAMA COSI’ – Come spiega Wikipedia: l’origine del nome del motore di ricerca deriva  da un nome già esistente: Googol, termine coniato dal nipote del matematico statunitense Edward Kasner nel 1938, per riferirsi al numero rappresentato da 1 seguito da 100 zeri. A Larry Page e Sergey Brin sembrò perfetto come metafora della vastità del web. I due fondatori avevano intenzione di chiamare il neonato motore di ricerca proprio Googol, ma al momento della registrazione, non sapendo come si scrivesse esattamente decisero per “google” anziché Googol. Il caso ci ha messo lo zampino, ed è stato un successo.