Spettacolo

Guendalina Tavassi, ancora pesanti accuse dalla figlia Gaia: “Mi ha ammazzata di botte”

guendalina tavassi

La madre è in vacanza a Tenerife, a godersi il sole, il mare e il relax insieme al marito e ai due figli più piccoli e nel frattempo la primogenita 17enne pubblica una serie di Instagram Stories dal tono a dir poco polemico e critico. Ieri Guendalina Tavassi è finita al centro dell’attenzione per le rivelazioni di sua figlia Gaia Nicolini, che sui social ha detto a chiare lettere che sua madre non è affatto come sembra dai social. Non è la buona mamma che dice di essere, o meglio, lo è solo con i figli più piccoli, mentre lei sarebbe stata come messa da parte. Non a caso, non è con loro a Tenerife.

La Tavassi non sta più insieme al papà di Gaia, Remo Nicolini, si è rifatta una vita e ha avuto altri due figli con Umberto, l’uomo che ha sposato nel 2013.

Le parole di Gaia contro Guendalina Tavassi

L’adolescente ha inevitabilmente attirato su di sé le critiche di chi pensa che stia facendo tutto questo rumore solo per ottenere visibilità, per una manciata di visualizzazioni e magari un’ospitata in tv. Dubbio lecito ma che lei ha sentito di dover chiarire, scrivendo su Instagram di essere arrivata al limite e di aver sentito il bisogno di portare a galla un risentimento che l’affliggeva da tempo:

Purtroppo niente è finto; c’è gente che dice sia fatto per popolarità ma non è vero niente, non si scherza con questi argomenti. Mi sono stufata, non lo faccio per diventare famosa ma per farvi vedere cosa succede nella vita reale.

Per tutta risposta sua madre l’ha bloccata su Instagram e ha pubblicato un messaggio che appare rivolto proprio a lei:

Preferisco ridere anziché piangermi addosso. Magari il mio sorriso migliora la giornata di qualcuno. Preferisco ridere perché anche quando va tutto male cerco il lato positivo. Rido perché ridere allunga la vita. Rido perché la vita si vive molto meglio sorridendo.

E mentre Guendalina Tavassi ride, Gaia continua a sfogarsi sui social, facendo emergere una realtà difficile e complicata e un conflitto che certamente serpeggia da tempo, tra le due. Durissime, le parole dell’adolescente:

Sei una vergogna ed un brutto esempio di madre. La gente che mi conosce sa quello che ho passato e che passo tutti i giorni. Amo mio madre, ma quando è troppo è troppo. È facile fare la famiglia perfetta su Instagram ma la realtà delle cose è ben diversa.

Ma perché fare tutto sui social? La ragazza ha spiegato:

L’ultima cosa che avrei voluto fare è sp*****arla ma sono costretta. Non sono mai riuscita a parlare con lei, le poche volte che andavo da lei mi ignorava, stava al telefono o usciva. Io ho provato molte volte ma senza successo: lei non prova un briciolo di amore nei miei confronti. A lei interessa solo di prendere i like, di avere followers e di mettersi in competizione con le sue amiche per rifarsi ogni giorno qualcosa di nuovo.

“Mi ha ammazzata di botte”

Inquietante lo screenshot di una conversazione tra Gaia e sua zia, risalente al 16 novembre, che Gaia stessa ha pubblicato. Si vede il suo volto arrossato in foto e il messaggio inviato alla zia è: “Mi ha ammazzato di botte”, con risposta “Stanno arrivando i carabinieri”.

guendalina tavassi screenshot