WebstarZ

Guerrina Piscaglia è stata bruciata, fatta a pezzi e nascosta in un cimitero?

GUERRINA PISCAGLIA padre graziano

Le ossa rinvenute nel piccolo cimitero di Sestino (Arezzo) giovedì scorso potrebbero essere compatibili con quelle di una donna alta circa un metro e cinquanta e sui 45-55 anni di età, caratteristiche molto vicine a quelle di Guerrina Piscaglia la donna scomparsa quasi un anno fa da Ca Raffaello frazione di Badia Tedalda. Le prime risultanze delle analisi che i Ris di Roma stanno effettuando sulle ossa prelevate sabato e trasportate nel laboratorio specializzato di Roma sono attese per i prossimi giorni.

GUERRINA PISCAGLIA
Guerrina e la sua famiglia

GUERRINA PISCAGLIA E LE OSSA COMPATIBILI NEL CIMITERO – Secondo fonti vicine agli investigatori, le ossa potrebbero essere state trasportate nel cimitero in un secondo momento e sarebbero molto meno vecchie di quelle conservate nel piccolo camposanto. I Ris avrebbero prelevato non solo ossa lunghe con frammenti attaccati di cartilagine ma anche parte di un cranio con arcata dentale il che renderebbe molto più veloce l’attribuzione. Stando ad indiscrezioni, alcune recherebbero segni di annerimento forse da fumo ma sul particolare non esistono conferme. il Tgcom spiega infatti che secondo un’ipotesi d’indagine, attribuita al medico legale:

Secondo il medico legale dopo il delitto, che risalirebbe al periodo della scomparsa, il primo maggio 2014, il corpo sarebbe stato lasciato per circa un mese nei boschi della zona, poi bruciato e tagliato a pezzi quindi i resti sarebbero state nascosti nella nicchia usata abitualmente come ossario

GUERRINA PISCAGLIA E PADRE GRATIEN – Intanto la procura va avanti con le indagini, non sono esclusi provvedimenti nei confronti di padre Gratien Alabi, il religioso africano indagato per favoreggiamento in sequestro di persona o omicidio. Il pm Marco Dioni, presente al sopralluogo al cimitero San Gianni di Sestino non ha rilasciato alcuna dichiarazione a proposito. Il legale del frate Luca Fanfani, raggiunto telefonicamente, ha affermato di non aver ricevuto alcuna comunicazione e di essere intenzionato a proseguire con la linea scelta che e’ quella del silenzio da parte del suo assistito. “Quello che sapeva lo ha già detto”, ha ribadito.
padre graziano guerrina piscaglia chi l'ha visto (1)