Cronaca

La brutta fine di “ho preso il muro fratellì”

Avete visto il video del tipo che dopo aver fatto il matto con l’auto grida “ho preso il muro fratellì”? Gli hanno ritirato la patente!

La brutta fine di “ho preso il muro fratellì”

“Sgommava sull’asfalto a 110 km/h incurante dell’incolumità degli altri e lo ha anche pubblicato sui suoi canali, Whatsapp, Facebook, Instagram. ‘Bada, ho sfondato tutto fratellì’, diceva nel video, un filmato a forte rischio di emulazione in una sfida stupida, inutile e criminale. Il giovane è stato rintracciato e fermato dagli agenti della Polizia Locale. Grazie a loro abbiamo un pericolo in meno sulle nostre strade”. Così su Facebook l’assessore alla Città in movimento di Roma Capitale Pietro Calabrese. “Questo irresponsabile – aggiunge – è stato intercettato da una pattuglia del GPIT (Gruppo Pronto Intervento Traffico), dopo alcuni giorni di accertamenti e indagini accurate. Gli agenti hanno proceduto al ritiro della patente di guida in via cautelativa, con successivo inoltro del documento alla Prefettura per le procedure di rito. Il ventitreenne è stato inoltre sanzionato per la violazione delle norme al codice della strada e il veicolo è stato posto sotto sequestro. Le indagini sono state condotte con estrema urgenza data la pericolosità del soggetto. Ci tengo a ringraziare la Polizia di Roma Capitale – conclude Calabrese – Ora il ragazzo dovrà rispondere delle gravissime infrazioni e reati commessi”