WebstarZ

I maghi che "devampizzavano" le clienti costringendoli a fare sesso

maghi

Fingevano di possedere occulti poteri magici, costringendo le loro vittime a pagare cospicue somme di denaro e a sottoporsi a riti sessuali per essere ‘devampizzate’. Due sedicenti maghi, un uomo di 75 anni e una donna di 52, sono stati arrestati dalla polizia di Torino a Ventimiglia, mentre rientravano nel nostro Paese dalla Francia. L’uomo da tempo viveva ed esercitava a Montecarlo, lei a Novara. Sono accusati di truffa e violenza sessuale.
I MAGHI E IL SESSO CON LA RAGAZZA – I due che si spacciavano per ‘maghi’, avrebbero ricevuto 5mila euro in contanti da una ragazza appena maggiorenne, reduce da una delusione sentimentale, per una ‘consulenza’ che in realt√† serviva per circuire la giovane e indurla a compiere atti sessuali. Gli investigatori hanno appurato che gia’ in passato molte minorenni erano state vittime del raggiro.
SE NON HAI SOLDI FAI SESSO – Sfruttando le debolezze psicologiche i maghi avrebbero portato le vittime a isolarsi completamente dai rapporti familiari, affettivi e relazionali, inducendole a una totale sottomissione nei loro confronti e alimentando la loro percezione di pericolo. In questo modo le ragazze venivano indotte a sottoporsi a riti di tipo sessuale con il 76enne. Riti che le ragazze dovevano anche pagare con cospicue somme di denaro. In alcuni casi i due ‘maghi’ decidevano di ‘investire’ su persone che, pur non potendo permettersi nell’immediato di pagare le loro prestazioni, avevano la possibilit√† di procacciarsi successivamente il denaro necessario, eventualmente anche attraverso prestazioni sessuali a terzi indicati dalla coppia