Costume

Iannone aggredisce un paparazzo a Ibiza

iannone paparazzo ibiza

Il settimanale Chi racconta l’estate a Ibiza di Belen, Iannone e Stefano De Martino. I tre vivono in tre ville diverse. Ma durante un appuntamento tra la Rodriguez e il pilota di moto c’è stata un’aggressione. A un paparazzo.

Iannone aggredisce un paparazzo a Ibiza

Secondo quanto racconta Chi Iannone avrebbe preso il fotografo per il collo:

Il pilota, che finora era riuscito con calma, sangue freddo e determinazione a riprendersi Belen ogni volta che era a un passo dal perderla, in questa occasione non ha mollato l’acceleratore al momento giusto e così, domenica sera, è stato accusato di aver aggredito un fotografo. La dinamica, secondo il racconto della vittima, sarebbe la seguente: Iannone, dopo aver invitato Belen e tutta la famiglia al Lio, locale cult di Ibiza dove si cena e si assiste a spettacoli unici, si è messo alla guida di un’autovettura per riportare tutti a casa, finché non si è reso conto di essere seguito da un paparazzo.

A quel punto ha fermato la macchina nei pressi del Pacha, altro tempio della movida ibizenca, ed è sceso per affrontare il suo inseguitore. Iannone, così riporta la denuncia, avrebbe preso il fotografo per il collo, lo avrebbe minacciato e gli avrebbe preso le chiavi della moto (a cui erano attaccate anche quelle di casa).

Un segnale di nervosismo dovuto all’attenzione della stampa gossippara per la presunta crisi prima dichiarata, poi smentita, poi dichiarata ancora una volta, tra il pilota e la showgirl argentina?

Iannone aggredisce un paparazzo: la versione del fotografo

Ero con un collega a seguire Belen e Iannone all’ingresso del locale Lio. Quando sono usciti ho iniziato a inseguirli in moto. Non mi hanno visto subito ma poi, lungo la strada, Iannone si è accorto di me. E mi ha riconosciuto, perché ci eravamo già visti il primo giorno che lui era a Ibiza. Mi aveva detto “scattami subito le foto e poi lasciami in pace”. Io ho fatto così e non l’ho più seguito, ma qui c’era anche Belen, non potevo farmelo scappare. Ha fermato la macchina davanti al Pacha, sono scesi lui e un suo amico.

Io avevo le mani appoggiate al manubrio della moto per non farla cadere e Iannone mi ha stretto il collo, mi ha detto: “Ti ammazzo, la devi smettere”. Poi ha preso le chiavi della moto, attaccate c’erano quelle di casa. Mi ha rubato le chiavi. Per fortuna avevo una copia di quelle della moto, divido la casa con un altro inquilino che mi ha aperto. La mattina seguente mi sono svegliato e ho avvertito un forte dolore cervicale, così sono andato all’ospedale a farmi medicare; mi hanno fatto una lastra e mi hanno dato una prognosi di 7-10 giorni. Poi sono corso al commissariato a denunciare l’aggressione e il furto per andare a riprendere le chiavi. Non ho niente contro Iannone, ma la sua reazione è stata spropositata».

Leggi anche: Belen smentisce di aver detto di aver preso una pausa con Iannone