Apertura

Kira Kazantsev: Miss America è una vittima della violenza sulle donne

Kira Kazantsev

Kira Kazantsev, 23 anni, è stata incoronata Miss America. Dopo la vincitrice di origine indiana dello scorso anno, Nina Davuluri, che ha scatenato non poche polemiche razziste sui Social Network, la corona passa ad una ragazza bionda. Per la terza volta consecutiva la vincitrice proviene da New York. Ma chi è Kira Kazantsev e per quale motivo ha meritato la corona? Scopriamolo insieme a Washington Post e Paris Match.
KIRA KAZANTSEV: MA IL TALENTO? – Indubbiamente Kira Kazantsev è bellissima. Il requisito minimo per  partecipare ad un concorso simile. Ma davvero l’ex Miss New York meritava di vincere? Nella sua esibizione (nel pezzo, il video) non dimostra di avere alcun talento particolare: anzi, mentre canta Happy il suo tenere il ritmo su quella che sembra a tutti gli effetti una tazza da caffè rossa appare vagamente imbarazzante. Specie se in lizza ci sono anche cantanti d’opera e ballerine jazz ben più brave di lei. Ma allora, perché la vittoria?


KIRA KAZANTSEV: CONTRO LA VIOLENZA – Forse, dietro la vittoria di Kira Kazantsev c’è il suo burrascoso trascorso. Vittima di violenza di coppia in passato, ha deciso di studiare per diventare avvocato proprio per difendere i diritti delle donne, spesso vittime incomprese. In un’intervista, dichiara di aver partecipato e vinto sperando che tutte le bambine d’America, vedendola, possano trarre esempio da lei. Non solo si è divertita, ma ha dimostrato che la violenza domestica ti segna, ma non ti impedisce di rialzarti e diventare qualcuno. Il premio, che comprende una borsa di studio di 50.000 dollari, la aiuterà a realizzare il proprio sogno. La ragazza dichiara di voler sensibilizzare l’opinione pubblica e soprattutto i politici americani riguardo gli abusi nelle forze armate.
KIRA KAZANTSEV: DOV’È LA FALLA? – Giustissimo far parlare di determinati temi anche sfruttando occasioni forse non proprio adattissime, ma sicuramente di alto impatto mediatico, eppure siamo sicuri che ad interessare a certi vertici sia davvero sia la violenza sulle donne e non il mero guadagno? Una Miss bisogna di giustizia attira certamente l’attenzione, ma davvero le bambine o chiunque altro potrebbe trarne esempio non noteranno la stonatura? Sperando che a passare ai posteri sia solo il messaggio positivo, godetevi i video.