Cronaca

Cosa può accadere se si parcheggia senza freno a mano

macchina fiume freno a mano

Cosa può accadere se si parcheggia senza freno a mano? Una donna di Torino l’ha imparato a proprie spese. Non troppe per il guaio che ha combinato in verità, come spiega La Stampa:

Non era inserito il freno a mano. Per questo ieri mattina, poco dopo le 9, una Fiat 500 L color amaranto è scivolata nel Po. Il tutto è successo in via Aspromonte, una traversa di corso Moncalieri, dove l’auto era stata lasciata in sosta nelle strisce blu. Nell’abitacolo, dunque, non c’era nessuno. Si tratta di una strada con una forte pendenza,che scende verso il fiume. Al fondo della quale non ci sono barriere protettive. Solo qualche cespuglio e un piccolo segmento di guardrail, che però è disallineato rispetto alla via che si allunga fino al parco dei Caduti dei lager nazisti.
Nulla, insomma, ha potuto fermare il veicolo che lentamente è entrato nel fiume, lasciando dietro di sé le impronte dei pneumatici sulla sabbia. L’auto è stata trascinata dalla corrente per circa 250 metri, galleggiando sul filo dell’acqua lungo la sponda destra del fiume. Si è capovolta ed è affondata poco prima del ponte Umberto I, quello che collega corso Vittorio Emanuele II con corso Fiume.

La foto dell’auto finita nel Po perché parcheggiata senza freno a mano

macchina fiume freno a mano
Qui, in pochi minuti, sonogiunti i Vigili del Fuoco, accompagnati sul luogo dell’incidente dalla Polizia Municipale. Ma le operazioni di recupero si sono rivelate tutt’altro che banali. Sono dovuti intervenire i sommozzatori, con il supporto di una squadra a bordo di un gommone, per verificare che non ci fosse nessuno nell’automobile. Poi il veicolo è stato fatto riemergere, imbracato con una serie di cavi d’acciaio. E agganciato alla gru dei pompieri, giunta nei pressi del ponte.
Poco prima di mezzogiorno, sotto l’occhio di decine di curiosi, l’auto è stata sollevata e appoggiata nello spiazzo all’angolo con corso Moncalieri. Come appurato dalla Polizia Municipale, il veicolo è di proprietà di un’azienda di autonoleggio. La donna di 33 anni cuila macchina era stata affidata è stata individuata e multata. 41euro l’ammontare della contravvenzione, inflitta per non aver adottato le cautele idonee ad evitare incidenti

Dopo Valentino e Valentina, i battelli finiti alla deriva nel Po durante l’ondata di maltempo che ha colpito Torino qualche giorno fa, il fiume si è riempito di altra ferraglia.