WebstarZ

La maestra arrestata perché prendeva a schiaffi i bambini

Una maestra della scuola elementare di Parete (Napoli) è stata arrestata dai Carabinieri in esecuzione di un’ordinanza ai domiciliari per maltrattamenti continuati ai danni di alcuni alunni. Il provvedimento è stato adottato al termine di indagini della Procura di Napoli Nord avviate dopo la segnalazione dei genitori ai Carabinieri.
LA MAESTRA CHE PRENDEVA A SCHIAFFI I BAMBINI – I genitori – hanno reso noto gli investigatori – hanno segnalato al Comandante della stazione dei Carabinieri quello che – a loro parere – era il clima di terrore e il grave disagio dei loro figli a causa del comportamento, ritenuto aggressivo e violento, di una delle maestre. In particolare, i genitori hanno riferito ai Carabinieri che i bambini erano costretti a subire schiaffi e ingiurie in modo sistematico, sotto la minaccia di ritorsioni se avessero raccontato ai loro genitori quanto accadeva in classe. Al termine delle indagini, durante le quali è stata utilizzata una telecamera nascosta, la Procura di Napoli Nord ha chiesto al gip il provvedimento di arresto ai domiciliari per la maestra.
VOLEVA LE MERENDE – Li colpiva con schiaffi e spintoni e li costringeva finanche a cederle sistematicamente le loro merende: sono i comportamenti di una Maestra che, utilizzando una telecamera nascosta – ha reso noto la Procura di Napoli Nord – hanno documentato i Carabinieri di Parete (Napoli) in una classe della scuola elementare “don Milani”. La Maestra e’ stata arrestata stamani dagli stessi Carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari chiesta dalla stessa Procura. Con la telecamera nascosta, i Carabinieri hanno documentato i comportamenti della Maestra, vari episodi di violenza dell’insegnante nei confronti degli alunni e i tipi di maltrattamenti fisici inflitti ai ragazzini. Hanno inoltre accertato che la docente lasciava litigare gli alunni fra loro senza curarsi minimamente di loro.