WebstarZ

Marco Baldini nei guai per una mazzetta

marco baldini suicidio

Marco Baldini di nuovo nei guai. Stavolta è l’ipotesi di aver pagato mazzette a dipendenti dell’Agenzia delle Entrate insieme ad altre 400 persone finite in un’indagine che ha portato a nove condanne tra i funzionari dell’AdE. Racconta il Corriere:

L’ideatore delle «cancellazioni» è Giuseppe Malizia, condannato a 6 anni e 6 mesi per corruzione. I giudici hanno anche stabilito che, dopo aver espiato la pena, dovrà trascorrere un anno in una casa lavoro. Le altre condanne hanno riguardato Piero Fontana e Leonardo Carrega(sei anni e sei mesi), Antonino Rubino(cinque anni e nove mesi), Giuseppe Scriva(cinque anni e sei mesi), Domenico D’Orazio (quattro anni e un mese), Daniela Fiumara(tre anni), Annalisa Di Cicco(tre anni e 10 mesi) e Roberta Favaro (due anni e 11 mesi).

Qui c’è la parte che riguarda Baldini:

Il secondo filone del procedimento del pm Luca Tescaroli riguarderà i 400 beneficiari che hanno distribuito mazzette, mentre sono ancora sotto inchiesta i dipendenti del Tribunale Fallimentare accusati di aver preso tangenti per cancellare i protestati dalle liste. Anche a Perugia è aperto un fascicolo su un giudice della Fallimentare che avrebbe coperto il «mercato» messo in piedi da Malizia. Il meccanismo è stato sfruttato dai beneficiari per riottenere la possibilità di contrarre mutui e debiti cui non avevano più diritto dopo l’inserimento nell’elenco dei protestati.