Cronaca

La giornalista Rai che piange mentre legge la notizia della morte del piccolo Diego Sgambato

Maria Vittoria Morano, giornalista del TgR Basilicata scoppia in lacrime mentre legge la notizia della morte di Diego Sgambato, il bambino di tre anni scomparso a Metaponto di Bernalda e trovato morto nei pressi della foce del fiume Bradano

La giornalista Rai che piange mentre legge la notizia della morte del piccolo Diego Sgambato

Durante l’edizione delle 14.00 di ieri del TgR Basilicata TgR Basilicata non è riuscita a trattenere le lacrime. La giornalista dopo una pausa per riprendere la calma ha letto le dichiarazioni del governatore della Basilicata Bardi e ha continuato il suo lavoro fino alla fine del TgR.

Diego Sgambato: il bambino scomparso a Metaponto di Bernalda trovato morto nel fiume Bradano

Secondo la prima ricostruzione fatta dai Carabinieri, Diego Sgambaro, figlio unico, si sarebbe allontanato da casa mentre giocava con i cani di famiglia e poi sarebbe scivolato sull’argine del fiume Bradano, nei pressi della foce, finendo in acqua e annegando sul posto. La prima ispezione cadaverica ha confermato quindi l’ipotesi dell’incidente: non sono stati trovati segni di violenza. Ieri il Bradano era in piena e quindi, stamani, quando le acque si sono abbassate, i cani molecolari del Gruppo cinofili di Firenze dei Carabinieri hanno subito ritrovato il cadavere, quasi completamente ricoperto di fango, a circa 500 metri dall’abitazione di famiglia. Le indagini, svolte dai Carabinieri del Comando provinciale di Matera, sono coordinate dal pm della città dei Sassi Annunziata Cazzetta. Del bambino di tre anni si erano perse le tracce dalle 11 di ieri a Metaponto, nel Materano. A lanciare l’allarme la mamma del piccolo che non l’ha visto più in casa. L’abitazione si trova in contrada Marinella, nei pressi dei territori agricoli di proprietà dei genitori del bimbo, un uomo e una donna impegnati nella filiera agroalimentare.

 

Leggi anche: Le gemelline rimaste sole in casa senza la mamma ricoverata per coronavirus