WebstarZ

Mirian França: la brasiliana arrestata per l'omicidio di Gaia Molinari

Gaia Molinari Mirian França

Mirian França de Mello, 31 anni, farmacista, è stata arrestata ieri a Fortaleza al termine del secondo interrogatorio per la morte di Gaia Molinari, l’italiana ritrovata cadavere in spiaggia a Jericoacoara in Brasile. Un colpo di scena nelle indagini che arriva dopo che durante i colloqui con la polizia la ragazza brasiliana si è contraddetta più e più volte, in particolare sul momento in cui si è lasciata con Gaia Molinari: lei dice il 24 di dicembre al mattino, ma ci sono testimoni che le hanno viste insieme a sera.
GAIA MOLINARI E MIRIAN FRANçA – A suo carico anche la stranezza della denuncia arrivata molto tempo dopo rispetto al momento della presunta scomparsa di Gaia. Una circostanza che all’inizio gli investigatori avevano giustificato con la scarsa conoscenza reciproca, ma che adesso alla luce dei nuovi fatti, acquista altra luce e nuovo spessore. Di Mirian França parla oggi il Corriere della Sera:

La brasiliana cercava da tempo qualcuno con cui dividere le spese degli alberghi:un mese prima aveva postato su un sito di saccopelisti l’itinerario del suo viaggio nel Ceará, con tutti i dettagli delle tappe. «Giorno 17 dicembre:in volo da Rio; il 20 voglio conoscere Fortaleza, poi vado a Jericoacoara; il 24 sera riparto per Beberibe e dormo in autobus». «Sono in giro da sola,posso anche cambiare qualcosa,contattatemi su Facebook»,scrive alla comunità. Poi l’incontro casuale con Gaia, una settimana prima di Natale e il viaggio insieme in autobus verso la spiaggia più bella della regione.Nessun indizio, nel programma di Mirian: la scaletta del viaggio è quella decisa un mese prima, compreso lo spostamento la notte del delitto verso Canoa Quebrada, la località dove è stata rintracciata dalla polizia dopo l’assassinio.Mirian è due anni più grande,è una bella ragazza di colore della periferia di Rio de Janeiro.Ha una vita impegnata e intensa,e una storia come tante di ascensione sociale nel Brasile dei nostri tempi: i primi soldi sono dedicati a viaggiare, conoscere il mondo. Nata in una famiglia modesta, riesce ad entrare nella migliore università di Rio dove si laurea in farmacia e poi prende un dottorato in immunologia. E’ appassionata di musica, viaggi e meditazione,e sogna una società menocorrotta.

Mirian França, sospettata di aver avuto un ruolo nella morte di Gaia Molinari
Mirian França, sospettata di aver avuto un ruolo nella morte di Gaia Molinari

LE CONTRADDIZIONI DI MIRIAN – Mirian, racconta il quotidiano, è caduta in contraddizione su due punti:

Aveva detto di aver salutato Gaia nel primo pomeriggio quando la piacentina si incamminava per l’ultima passeggiata in spiaggia, mentre le due sono state viste insieme la sera nel villaggio di Jericoacoara; inoltre ha fornito una ricostruzione incerta sui tre giorni passati insieme. Nel primo interrogatorio, poi, aveva fatto il nome di un’altra persona, forse un uomo, un turista non brasiliano. Il quale, fermato e interrogato dalla polizia nel fine settimana,ha dimostrato di essere completamente estraneo ai fatti.Anche un altro sospettato, fermato subito dopo il ritrovamento del corpo, era stato scagionato dopo un esame del Dna.Secondo gli inquirenti qualcosa è successo prima delle 22,quando Mirian ha preso un autobus per lasciare Jericoacoara sostenendo poi che la compagna di viaggio aveva deciso di fermarsi all’ultimo momento. Alla pousada dove erano ospitate, Gaia e Mirian avevano già fatto il checkout in mattinata e lasciato i bagagli alla reception. Lì sapevano che le due avrebbero preso lo stesso autobus per lasciare Jericoacoara, così come il fatto che la loro era stata una conoscenza casuale, in un ostello di Fortaleza, pochi giorni prima. «In realtà Gaia sarebbe dovuta tornare a Fortaleza un giorno prima, il 23 — racconta Paola Bonelli, l’italiana proprietaria della pensione—. Ma quel giorno non si sentiva bene e ha preferito rimandare».