Apertura

L'uomo che vuole avere mille figli

Mitsutoki Shigeta

Come per ogni made in Italy che si rispetti, anche la fiction “I Cesaroni” non ha dovuto attendere troppo per avere un doppione giapponese. Ma questa non è una soap: il Claudio Amendola in questione è Mitsutoki Shigeta, 24enne, figlio di un miliardario che si occupa di telecomunicazioni in Giappone, che, a un anno dall’inizio del suo progetto, è già ricercato dall’Interpol.
IL PROGETTO DI MITSUTOKI – Mentre ai membri della sua famiglia vengono dedicate le attenzioni di Forbes, Mitsutoki ha intrapreso una strada impervia, fuori dai limiti della legalità e del tutto inedita: ha in programma di fare 10 – 15 figli l’anno. Questa informazione è proveniente dalla fondatrice di una clinica thailandese a cui il giovane si è rivolto un anno fa per avere a disposizione uteri in affitto – l’unico mezzo per portare avanti il suo “piano”. Ad alcuni infermieri, infatti, Mitsutoki ha confessato di voler avere “mille figli”: per quanto riguarda le motivazioni, al momento si possono solo fare delle ipotesi. La stampa giapponese crede che l’erede voglia solo procreare una (vastissima, aggiungiamo noi) schiera di collaboratori per gestire il suo patrimonio. Della serie: su mille figli, sicuramente ci sarà un genio della finanza, un imprenditore senza scrupoli, un architetto e così via.
Mitsutoki Shigeta
LE ATTENZIONI DELLE AUTORITÀ – La dottoressa Mariam Kukunashvili, subito dopo la nascita dei primi due figli, vista l’immediata richiesta di altre due madri surrogate da parte del cliente, ha avvisato le autorità, che hanno avviato un’indagine per traffico di neonati o sfruttamento di minori (gli stessi inquirenti non hanno ben chiaro il reato). Il 5 Agosto, il giorno in cui la stampa è venuta a conoscenza della faccenda, la polizia ha fatto irruzione in un appartamento a Bangkok, poi battezzato dai media come “la fabbrica dei bambini”, trovando nove neonati e una quantità impressionante di biberon, pannolini e giochi: dal test del DNA è risultato che erano tutti figli di Shigeta, così come altri nove altrettanto accertati figli sparsi per il paese. Mitsutoki Shigeta ha ora lasciato la Thailandia, forse spaventato dall’attenzione che la polizia gli stava dedicando. C’è da dire, però, che a suo carico non c’è ancora nulla di concreto.

Mitsutoki Shigeta

I PREZZI –Decha Promsuwan, a capo dell’inchiesta, ha rivelato alla stampa i costi che ha dovuto affrontare il 24enne per affittare ogni utero: tra i 300k e i 400k baht. Considerando che un Thai baht corrisponde a circa 0,03$, si trattano di circa 8k euro.
LA DIFESA –Il legale di Shigeta minimizza: “vuole solamente una famiglia numerosa, non ha fatto nulla di disonesto o illegale”. L’avvocato ha dichiarato che saranno messe in atto tutte le pratiche necessarie per riottenere l’affidamento dei piccoli, attualmente in carico ai servizi sociali.

LA LOGISTICA – Avere mille figli. E la logistica? Ci avete pensato? Ecco 5 cose che quando Mitsutoki Shigeta avrà mille figli dovrà affrontare: