In Evidenza

"Moreno si è messo l'abito della prima comunione"

moreno

Ieri sera, durante la seconda serata del Festival di Sanremo, sul palco si è esibito anche il rapper Moreno, uscito dal talent Amici. Ha cantato il brano “Oggi ti parlo così”, ma a parte la critica al brano e al fatto stesso che Moreno fosse su quel palco, il rapper è stato criticato sopratutto per come si era conciato per cantare il suo singolo. Con abito serio, baffetti e papillon, sembrava uscito dalla prima comunione come dice qualcuno. Insomma, in molti hanno pensato che fosse ridicolo, ma giudicate voi se ve lo siete perso ieri sera.

Guarda il video di Moreno a Sanremo:


IL TESTO DI OGGI TI PARLO COSI’ –
Io mi odio, mi provoco
Sto fermo e non mi muovo
Il tempo non mi passa e non ti dico che lo ignoro
Il tempo prende il volo in un momento
Prima mi sento solo poi contento
Ma non è un passatempo è un lavoro
È la passione il pass per arrivare al cuore e tenerlo vivo come un by­pass
Si frà dai gas abbiamo il telepass come quella volta là eravamo ancora a
spasso
Sul Tom Tom via del successo
Poi non so cosa è successo
Sarà che non ho mai dato nulla per scontato
Zitto per zitto significa segreto
Dritto per dritto e un concetto concreto
Se vedi tutto fermo confermo sorpreso
Il tempo è sospeso.
Crudo, spietato, diretto
Ma sempre fin troppo sincero
Sono Fermo a quel momento
Quando tu mi hai detto
Crudo, spietato, diretto
Oggi ti parlo cosí
Zitto per zitto significa segreto
Dritto per dritto e un concetto concreto
Se vedi tutto fermo confermo sorpreso
Il tempo è sospeso.
Non so un momento quanto dura
So che la vita è dura e una fatica antica tortura
Vorresti bloccargli il tempo Nakamura
Un’armatura è distrutta dopo una brutta figura
E oggi mi sento freddo per questo parlo schietto
Parto diretto come sul dischetto
Almeno te l’ho detto sincero di petto
Sei rimasto troppo indietro
Adesso non ti aspetto più
Spesso ti penso mi chiudo
Mi autoescludo nel buio
Mi sento messo a nudo
Crudo questo progetto spreme sul serio
Ti rende un oggetto e oggetto del desiderio
Yeah non c’è niente di male ma quando
Loro ti diranno che non sei male affatto
È la storia di un ragazzo cresciuto sull’asfalto
Che punta in alto dove il cielo è blu cobalto.