Spettacolo

Morgan molla Shady a Amici 16

morgan lite shady

Dopo la lite tra Mike Bird e Morgan il nuovo capitolo delle pazzie del coach riguarda Shady. “Io ti mollo” dice il direttore artistico alla ragazza attonita. “Shady ti volevo fare un discorso per questa settimana, scusa se ti ho fatto arrabbiare eh. Volevo dirti che…io ti mollo”.

Morgan molla Shady a Amici 16


Il coach continua di fronte a una Shady sempre più basita: “ti lascio a Boosta, fate voi”. La povera allieva prova a biascicare una risposta “Se mi molli cosa devo fare” e Morgan mangiando una mela ma senza libri di scuola continua a picchiare “Ti mollo nel senso che non voglio stare con chi non vuole stare con me”. Perché tanto livore?
PERCHÉ MORGAN MOLLA SHADY – La cantante dei bianchi durante la prima puntata del serale di Amici 16 ha cantato Feelings e nelle intenzioni di Morgan la sua esibizione si doveva ispirare a quella di Nina Simone. Proprio per questo come la cantante americana Shady a un certo punto urla “Cantate con me!”. Peccato che il giudice Ermal Meta proprio per questo non le assegni il punto. Infatti Ermal fa notare a Shady che l’atmosfera che aveva creato cantando benissimo è stata rovinata da quell’incitamento al pubblico.
E l’allieva a quel punto attacca a piangere: “Io non lo volevo fare” spiega. È stato Morgan a suggerirle di imitare anche in questo la Simone che incitava il pubblico in inglese. Morgan rivendica la sua scelta, Ermal Meta gli fa notare che non era lo stesso contesto e che non è stata una buona idea.
Insomma quella di Morgan potrebbe sembrare una rosicata, una presa di posizione un po’ infantile. Oppure a pensar male potrebbe essere la svolta di Amici 16. In assenza di allievi con carisma ci pensa il coach a risollevare lo share con le sue scenette. Peccato che sia un talent e che sarebbe stato bello vedere i direttori artistici al servizio dei ragazzi. Come è sempre stato. Non interessa se la frattura tra Morgan e Shady si ricomporrà, qui ci dovrebbero essere degli adulti che insegnano a dei ragazzi. E anche se il fine del direttore artistico si rivelasse corretto non è giusto il modo con il quale sta cercando di ottenere quello che vuole.
 

Leggi anche: Morgan e il cazziatone a Mike Bird a Amici 16