Apertura

Il ragazzino violentato con la pistola dell'autolavaggio a Napoli

RAGAZZINO VIOLENTATO

Una storia tremenda è accaduta a Napoli: un ragazzino violentato a soli quattordici anni da tre ragazzi di dieci anni più grandi di lui. Al momento è ricoverato in ospedale con il colon perforato in condizioni gravi.
IL RAGAZZINO VIOLENTATO: COME È ANDATA – Come racconta l’AGI, il ragazzino stava semplicemente osservando delle macchine in un autolavaggio quando è stato preso di mira da tre ventiquattrenni, di cui uno della zona. Dopo averlo deriso ripetutamente per il suo aspetto fisico e i suoi problemi di peso, i tre l’hanno afferrato, denudato e violentato con la pistola ad aria compressa per pulire le vetture. Uno dei tre, V. I., è già stato arrestato e ora è in stato di fermo per tentato omicidio. Gli altri due che sono quasi sempre rimasti a guardare sono stati denunciati.
IL RAGAZZINO VIOLENTATO: SECONDO LORO, ERA TROPPO GRASSO – Ansa Campania spiega che i carabinieri sono stati allertati dopo aver appreso di un ragazzino ricoverato in quelle condizioni all’ospedale San Paolo di Napoli. Dopo aver ascoltato attentamente i genitori, sono partite le indagini: risulta che i tre l’hanno aggredito perché, secondo loro, era troppo grasso. Queste sono le poche parole che è riuscito a pronunciare il ragazzino prima di essere sottoposto ad un intervento chirurgico al colon per le lesioni multiple che aveva riportato. Secondo le prime ricostruzioni, sembrerebbe che solo uno dei tre, già arrestato, abbia effettivamente partecipato alla violenza. Gli altri due, solamente complici, sono stati denunciati per concorso in tentato omicidio. Ansa Campania ci spiega:

Uno di loro ha abbassato i pantaloni del ragazzo, preso un tubo d’aria compressa e soffiato in maniera così forte da provocare lacerazioni gravissime all’intestino.

IL RAGAZZINO VIOLENTATO: LE REAZIONI – La notizia si sta diffondendo e, come è normale che sia dinnanzi ad una storia tanto tremendo, arrivano i primi messaggi di indignazione. Su Facebook, la pagina ScomodaMENTE afferma che:

3 ragazzi a napoli, hanno SEVIZIATO un quattordicenne, perchè “era GRASSO”, hanno ben pensato di violentarlo con un tubo ad aria compressa devastandogli lo stomaco.
una violenza assurda, efferata, commessa da 3 ragazzi a mio avviso IRRECUPERABILI. e non ditemi che chiunque può essere “recuperato” perchè tre mostri del genere non meritano alcuna comprensione…vanno messi in isolamento e lasciati marcire lì.

Mentre su Twitter qualcuno nota come sia facile essere derisi riguardo al proprio aspetto fisico in una società in cui è sempre più importante apparire perfetti: