PopStarZ

Quello che NEK (non) ha detto sulle coppie gay

NEK, nome d’arte di Filippo Neviani, ha pubblicato qualche ora fa un tweet in cui smentisce il contenuto di un articolo del Secolo XIX, che l’ha intervistato. Questo è il ritaglio postato da NEK:


La frase incriminata, di cui NEK contesta la sintesi, è questa:

Non può essere amore anche tra due persone dello stesso sesso?
«Certo che può essere amore. Un uomo può amare un altro uomo e una donna un’altra donna. Non ho mai avuto dubbi su questo. Diverso il discorso se una coppia omosessuale possa crescere dei figli».
Per lei non può?
«Discorso più articolato, credo che mancherebbe una figura di riferimento, un padre o una madre. Mancherebbero un uomo creato per fecondare o una donna creata per procreare. È un’idea, non un giudizio».

Insomma, il ragionamento è questo: NEK ribadisce che può esistere amore (e quindi vita di coppia) tra uomini e donne gay; però contesta di aver detto “no” all’adozione: ha semplicemente che lui pensa che mancherebbe una figura di riferimento, ma ha ribadito che è “un’idea e non un giudizio”. Invece dal titolo sembra che NEK abbia giudicato con un no le adozioni gay. Tra l’altro, leggendo le righe pubblicate nell’intervista, si scopre anche che NEK è neocatecumenale (dice di aver fatto un “percorso neocatecumenale”), come la famiglia Anania di cui tanto si è parlato in questi giorni.