Apertura

La pagina Facebook che vuole guarire i gay

GAY

Pensavi che avessero smesso con la solfa che dall’omosessualità si può guarire, come se poi fosse una malattia? E invece ti sbagli, e dimostrarlo è la pagina di Facebook EX GAY WORLD, che sotto il titolo di comunità raccoglie numerose e surreali testimonianze di gente che, dopo una vita trascorsa da gay, magicamente riesce a “guarire”. Il tutto condito da polemiche riguardo alla libertà negata di voler cambiare stile di vita, oggi negata dalla psicoterapia. Guarda bene questi fenomeni e fatti due risate, che sono sommersi dalle segnalazioni e spariranno da un momento all’altro.
GAY
DA QUANDO ESSERE GAY È UNA MALATTIA? – L’omosessualità è stata rimossa dal DMS, il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, nel 1973 e tutt’ora la comunità transgener sta lottando per trovare un’altra definizione a quello che oggi viene definito disturbo dell’identità di genere. Eppure, a parte Povia, c’è chi è ancora convito che si tratti di una malattia, un vizio, un disagio dovuto a traumi di varia natura curabile con uno stile di vita sano e un po’ di preghierine. Tra questi, quei geniacci degli admin di EX GAY WORLD che raccolgono varie testimonianze di gente miracolosamente guarita dall’omosessualità, ora sposata e con figli. Ovviamente, in quasi tutti i racconti non mancano riferimenti ad abusi subiti nell’infanzia, genitori assenti, alcolismo, droga e ambienti disagiati in generale ed eccessiva promiscuità sessuale nella comunità gay. Fino all’illuminazione, il cambiamento e un matrimonio eterosessuale dopo un faticoso percorso di privazioni, preghiere e forzature. Il tutto sempre accompagnato da questo messaggio:

GAY, BISESSUALI, ETEROSESSUALI, LESBICHE, EX-GAY ecc..ecc.. non hanno alcuna realtà scientifica, sono solo etichette inventate per imprigionare persone in realtà che possono essere cambiate. Esistono solo uomini e donne con emozioni sessuali e romantiche che sia da sole o con l’aiuto di specialisti possono essere comprese e cambiate e non obbligano le persone a seguire stili di vita non desiderati.
SEGUI ANCHE LA NOSTRA ALTRA PAGINA RICCA DI MOLTE INFORMAZIONI SCIENTIFICHE E STORIE REALI DI VITA

 
GAY
Il titolo dell’altra pagina è proprio Cambiare orientamento sessuale. Un titolo che è tutto un programma.

Leggi tutte le testimonianze degli “ex gay”:


PERCHÈ UN GAY DOVREBBE VOLER CAMBIARE? – Indubbiamente, esistono molti omosessuali che faticano ad accettare se stessi, spesso complice l’ambiente omofobo e bigotto in cui sono cresciuti e da cui, sono certi, verrebbero esclusi se qualcuno sospettasse anche solo lontanamente il loro reale orientamento sessuale. Dovrebbe essere un certo di tipo di società a cambiare, smettendo di indottrinare i bambini fino a farli sentire sbagliati, non certo la persona. Perché, leggendo tra le righe, è facile individuare le forzature, le privazioni e la vita grama a cui questi individui si sono volontariamente condannati. “La pornografia e altre tentazioni continuano ad essere una lotta…” si dice in una testimonianza di un uomo ora sposato con due bambini. Se una persona adulta e consapevole leggendo certe cose potrà farsi due risate e segnalare la pagina, cosa potrebbe pensare un adolescente insicuro, confuso e timoroso di perdere i propri cari?
FACEBOOK È D’ACCORDO CON EX GAY WORLD? – Come tanti altri ho segnalato la pagina in questione, e la risposta di Facebook non si fa attendere. Siete pronti?
GAY
A quanto pare, la pagina sarebbe perfettamente in linea con le politiche di Facebook. Forse dovrebbero controllare meglio le segnalazioni ricevute, prima di dichiararsi d’accordo. A lungo andare, potrebbe portargli una cattiva pubblicità.

Leggi anche questo! Neil Patrick Harris racconta come ha scoperto di essere gay