Rubriche

"Datelo A NOI IL PORCO CHE HA Ucciso IL Piccolo Andrea Loris Stival"

loris stival orazio fidone veronica panarello

Come per ogni delitto dai risvolti oscuri, specie quando è coinvolto un bambino, il popolo di Facebook si scatena. Se si possono tollerare i link buonisti sugli angeli saliti in cielo e la voglia di giustizia, magari condivisi da chi non è minimamente interessato alla questione e, a parte per sentito dire, non conosce neanche i particolari della vicenda, ben diverse sono le pagine di chi minaccia di farsi giustizia da sé. Un esempio è la neonata pagina Facebook “Datelo A NOI IL PORCO CHE HA Ucciso IL Piccolo Andrea Loris Stival”.
orazio fidone loris stival
 
HA UCCISO LORIS STIVAL: CHI SBAGLIA, PAGA – La pagina riporta news sulla vicenda del piccolo Loris Stival, infarcendole con commenti che inneggiano al linciaggio e alla pena di morte. “Chi sbaglia, paga” è scritto proprio nell’intestazione. Un commento, dell’admin della pagina stessa, dice “Il porco lo vogliamo qui dentro”, accompagnata con l’immagine di una strettissima gabbia adatta ai suini portati al macello.
 
LORIS STIVAL
 
HA UCCISO LORIS STIVAL: E CITANO LA BIBBIA – Il post in evidenza cita un passo della Bibbia, Ezechiele 25:17, con cui cercano di giustificare una presunta vendetta nel nome del Signore:

il cammino dell’uomo timorato è minacciato da ogni parte dalle iniquità degli esseri egoisti e dalla tirannia degli uomini malvagi.
Benedetto sia colui che nel nome della carità e della buona volontà conduce i deboli attraverso la valle delle tenebre; perchè egli è in verità il pastore di suo fratello e il ricercatore dei figli smarriti.
E la mia giustizia calerà sopra di loro con grandissima vendetta e furiosissimo sdegno su coloro che si proveranno ad ammorbare ed infine a distruggere i miei fratelli. E tu saprai che il mio nome è quello del Signore quando farò calare la mia vendetta sopra di te.

La maggior parte di questi individui probabilmente sono solo leoni da tastiera che nella vita reale non farebbero mai male ad una mosca, ma la diffusione di certi messaggi potrebbe dare ispirazione a qualche esaltato.

Leggi anche questo! Veronica Panarello: la verità nascosta nei video su Loris Stival