Apertura

L'incidente stradale del principe Harry

PRINCIPE HARRY

In mancanza di Royal Baby in arrivo, il principe Harry non trova niente di meglio da fare che farsi mettere in mezzo in un incidente stradale. Dal racconto del Dailymail emerge che Harry, quarto in linea di eredità, non sia direttamente coinvolto: protagonista di un frontale con un taxi è stata infatti una delle sue guardie del corpo, in moto. E Harry come sta? Ecco come è andata.
L’INCIDENTE – Il principe Harry era diretto all’Invictus Games con una Range Rover e quattro staffette in moto, come vuole il protocollo della formazione anti terrorismo. È stata proprio una di loro ad andare a sbattere frontalmente contro un taxi. L’impatto è stato così forte da causare seri danni al veicolo e soprattutto ad entrambi i guidatori. Dai filmati emerge chiaramente che era la scorta di Harry a procedere contromano ad alta velocità. Alla faccia della sicurezza.

PRINCIPE HARRY
Il frontale. Foto da Dailymail.

LA TESTIMONIANZA – Chiave è la testimonianza di un ciclista che preferisce rimanere anonimo. Incuriosito dalla Range Rover e dalla numerosa scorta, ha deciso di accelerare per capire dove fosse diretta e chi accompagnasse. Purtroppo, non è riuscito come sperava a scorgere il principe Harry attraverso i finestrini per raccontarlo agli amici, ma si è ritrovato sul luogo di un incidente. L’uomo afferma con sicurezza che le moto, oltre a procedere ad altissima velocità e praticamente contromano, non avevano le sirene accese. Come sta ora il malcapitato tassista?
I FERITI – Al momento, l’uomo della scorta del principe è stato dimesso dall’ospedale, mentre lo sfortunato autista del taxi è stato dichiarato in condizioni di stabilità. Per tirarlo fuori, hanno dovuto scoperchiare il suo veicolo. Il ciclista di cui sopra e altri testimoni affermano di aver visto il principe Harry seduto nella Range Rover con le mani nei capelli. Chiaramente, per motivi di sicurezza gli è stato vietato scendere, ma sembrava veramente dispiaciuto per l’accaduto.