Costume

Quanto sei piccione viola? Il test

piccione viola

Non è facile navigare su Facebook di questi tempi. Ovunque ti giri, ovunque commenti, ovunque posti, devi aspettarti che qualcuno commenterà con un adesivo del piccione viola. Ormai l’emoticon è diventata virale ed ha spopolato nel mondo di internet. C’è persino chi ha realizzato video con il piccione viola dal vivo!

C’è chi la ama alla follia e chi già non la sopporta più, ma in fondo tutti noi ci siamo un po’ rivisti nel volatile più famoso del web che scuote la testa su e giù senza fermarsi mai quasi come se stesse sperimentando una crisi isterica. Quanto davvero potete dire di essere simili al piccione viola? Grazie a questo test potrete scoprire quanto siete il piccione viola in percentuale. Curiosi? Iniziate subito!
[slickquiz id=174]
TRASH DOVES: DA DOVE ARRIVA IL PICCIONE VIOLA DI FACEBOOK? – Se vi ritrovate la bacheca di Facebook invasa da un misterioso piccione viola allora sappiate che la colpa è di Syd Weller. È lei il grafico che ha disegnato l’adesivo virale che tutti stanno usando. Il piccione fa parte di un set di adesivi chiamato Trash doves. In origine gli adesivi sono stati pensati per Ios, ma poi sono stati portati anche su Facebook. E ora il piccione viola è diventato talmente invadente, quasi come un piccione vero, che sono nati memi di ogni tipo attorno a lui. E anche strane idee, come quella che in realtà sia un simbolo nazista mascherato.
 
piccione viola cosa è
 
Ma partiamo dall’inizio. Da dove arriva il piccione viola?
PICCIONE VIOLA FACEBOOK: DA DOVE È USCITO? – La mania del piccione viola è nata in Tailandia. Lo sticker è diventato così popolare nel paese che Syd Weller ha pubblicato un’immagine per ringraziare chi ha decretato il successo dello sticker e un video:
 
piccione viola facebook da dove viene

Syd Weller e il ringraziamento per il piccione viola


“Sono molto sorpresa, ma grata! Grazie, Thailandia. Penso che sia davvero divertente, e sono contento che a tutti piacciano i piccioni! ”
Ma non tutti hanno apprezzato il gesto di Syd. Molti hanno criticato l’illustratrice per aver messo una bandiera della Tailandia tra le zampe del piccione. E così dopo poche ore la disegnatrice  si è scusata e ha sostituito il disegno:
piccione viola facebook da dove viene 1
a parte questo piccolo incidente ormai il piccione viola sta volando su Facebook in tutto il mondo. E in tanti si chiedono perché:


Non è solo una moda italiana: dalla Tailandia il piccione si è posato su tutto il pianeta, addirittura con un hashtad dedicato #purplebird


In Italia la moda del trash dove l’ha portata una pagina Facebook, La parte strana dell’internet, che per prima un paio di giorni fa ha pubblicato il piccione viola.

Da quel momento tutto il Facebook italiano è un tripudio di piccioni. E se proprio volete sapere di più sul piccione viola ecco la pagina Facebook dedicata a trash doves. Anche perché stanno addirittura nascendo complotti sull’origine del meme…ne vedremo delle belle!