Apertura

Sammy Basso: chi è il ragazzo malato di progeria a Sanremo

SAMMY BASSO

Sammy Basso, il ragazzo malato di progeria è ospite a Sanremo stasera. Sammy sembra un vecchio ma non lo è, dipende solo dalla sua malattia. La progeria (dal greco πρό, “prima” e γέρων, “vecchio, anziano”) è una malattia rara che causa l’invecchiamento precoce anche se non altera la mente, che resta l’unico indice della vera età del malato. Causa nel bambino l’insorgere di malattie tipiche degli anziani, quali la malattia coronarica, e porta l’individuo ad una morte precoce. I nati con progeria tipicamente hanno un’aspettativa di vita pari a vent’anni.
SAMMY BASSO: IL RAGAZZO MALATO DI PROGERIA A SANREMO – Sammy ha compiuto da poco 18 anni e a luglio 2014 ha preso il diploma di maturità. È giunto per lui il momento di realizzare il sogno che aveva da sempre nel cassetto, quello di viaggiare attraverso gli Stati Uniti con i suoi genitori, Laura e Amerigo, e con il suo amico Riccardo sulla Route 66 da Chicago a Los Angeles.
sammy BASSO 1
Sammy, per quello che si sa, è il giovane affetto da questa malattia più longevo al mondo. E per questo vive la sua vita come fosse un dono ogni giorno. Nonostante pesi 20 chili, sia alto 1.38 metri, abbia le ossa straordinariamente fragili, le rughe e una testa senza capelli: pur essendo poco più di un adolescente, geneticamente dimostra più di 60 anni. La malattia gli è stata diagnosticata due anni dopo la nascita, dopo una sfilza di esami e di accertamenti, perché non cresceva abbastanza. «Ci venne spiegato che era una malattia genetica rarissima, che con il passare degli anni avrebbe manifestato i problemi tipici degli anziani, che la vita media di nostro figlio era di 13 anni e mezzo, che non c’erano cure e nemmeno ricerche», hanno spiegato i genitori, Laura e Amerigo.

IL VIDEO DELL’INTERVISTA DI SAMMY BASSO A SANREMO