WebstarZ

Schettino piange in aula prima della sentenza: "Quel giorno sono morto anche io"

Schettino piange durante le dichiarazioni spontanee in attesa della sentenza in aula per l’ultima udienza del processo che lo vede imputato per il naufragio all’Isola del Giglio. “Sento di dire e, forse non è stato compreso, che il 13 gennaio 2012 sono in parte morto anche io. Dal 16 gennaio la mia testa è stata offerta con la convinzione errata di salvare interessi economici”. “La divulgazione di atti processuali prima che fossero analizzati” fin dall’inizio, fino a questa “fase del processo in cui sono state dette frasi offensive, si avvalora l’immagine di uomo meritevole di una condanna”.
schettino piange

Guarda il video di Schettino che piange in aula

I commenti sulle parole di Schettino si trovano in tutte le lingue, ma esprimono più o meno lo stesso concetto:
 

Guarda il video di Schettino che arriva in tribunale