Apertura

Selvaggia Lucarelli, il video della rissa a Napoli e la marea di insulti

SELVAGGIA LUCARELLI NAPOLI

Selvaggia Lucarelli ha postato sulla propria pagina Facebook un video un cui un inviato sky è in diretta da Piazza del Plebiscito, a Napoli, ma mentre parla con l’intervistato di Pino Daniele è interrotto da due tipi che se ne le danno di santa ragione. A molti però il suo commento non è piaciuto e l’hanno attaccata. Perché?
SELVAGGIA LUCARELLI NAPOLI 2
SELVAGGIA LUCARELLI: MA CHE HA DETTO? – È capitato spesso che Selvaggia la facesse fuori dal vaso, usando la propria pagina Facebook per interventi che se teneva per sé era meglio. Ma non in questo caso, il suo si tratta di un intervento normalissimo collegato al video postato:

L’inviato di Sky che parla compunto e i due che si prendono a mazzate in Piazza del Plebiscito dietro di lui. Momenti indimenticabili.

Al posto di Piazza del Plebiscito ci sarebbe potuto essere scritto Piazza del Popolo o Piazza del Duomo, il risultato non cambia: a rendere tragicomico il video sono i due tipi che si prendono a mazzate mentre l’inviato parla, non il fatto che sia ambientato a Napoli, e Selvaggia davvero non dice nulla a proposito. Eppure…
SELVAGGIA LUCARELLI: LA REPLICA – Il giornalista di Sky Paolo Chiariello, che si era occupato della diretta disturbata dai due tipi che si picchiavano a risposto a Selvaggia sul suo profilo Facebook.
SELVAGGIA LUCARELLI NAPOLI
 
Selvaggia non ci sta e finalmente, finalmente risponde. Tutte queste parole per dire che non ha scritto assolutamente nulla contro Napoli e affini ma si sa, se non fosse logorroica non sarebbe Selvaggia.

Sulla quantità di insulti, minacce e auguri di morte che continuano ad arrivarmi per un mio articolo garbato su Libero dalla PARTE marcia di Napoli e dintorni non mi pronuncio neanche, vi raccontate benissimo da soli. A quei livelli di ignoranza ci si può solo rassegnare. Mi prendo invece la briga di rispondere al giornalista di Sky Paolo Chiariello che sulla sua pagina facebook si unisce al coro della gente inutilmente offensiva e in preda a un ingiustificato vittimismo, citandomi in un’arringa sgrammaticata. Il problema è il video postato qui sotto in cui mentre parla in diretta Sky da Piazza del Plebiscito (poi ripreso da Il fatto, Il Mattino, Leggo etc..) , qualcuno dietro di lui si azzuffa. La scena non raccontava nulla di che, semplicemente, come altri mille video di inviati attorno ai quali accadono cose impreviste, faceva sorridere. Non è che se il tutto fosse accaduto alla sagra della mortadella a Bologna sarebbe cambiato qualcosa. Io commento “L’inviato di Sky che parla compunto e i due che si prendono a mazzate in Piazza del Plebiscito dietro di lui. Momenti indimenticabili.”. Una frase ironica, senza alcun sottotesto. Peccato che Chiariello ci veda un attentato al giornalismo, a Napoli, alla libertà di pensiero, alla dignità e forse all’equilibrio climatico della costiera amalfitana. Gentile Chiariello, a parte la cialtroneria nel definirmi “una tale Selvaggia Lucarelli”, perché se non sa chi sono vuol dire che non legge neppure le prime pagine dei principali quotidiani del paese e neanche se riguardano temi di cui si sta occupando da inviato (oltre che non sapere quanto ho fatto per accendere i riflettori sulla Terra dei fuochi), mi spiega gentilmente cosa ci sarebbe di velenoso nella mia frase a commento del video? Inoltre, mi tocca spiegarle che il video me l’ha mostrato un collega napoletano e l’ho ripreso dalla bacheca di un napoletano quando aveva già più di 300 condivisioni (se vuole le do il link). Riguardo i pregiudizi da cui difende Napoli, non si capisce bene a cosa faccia riferimento e onestamente non capisco neanche cosa intende quando domanda “come si fa a difendere la libertà di pensiero da chi ha due neuroni in testa che non si incontrano blabla?”. Cosa c’entra la libertà di pensiero? Guardi che nessuno ha tentato di tapparle la bocca, non è un vignettista del Charlie Hebdo, si calmi. Raduni i suoi, di neuroni, e torni lucido, anziché offendere a casaccio. E infine, anche se si era trattato di uno scontro tra un tossico o ubriacone o non si sa che e della gente lì per caso, bastava chiarirlo, benché alla fine non cambi proprio niente, la scena è ugualmente grottesca. L’inviato che anni fa, durante un Capodanno a Napoli, si trovò il tizio dietro le spalle che pensò bene di sparare un colpo con la pistola, non si scandalizzò mica perché il video fece il giro dei siti. Non si sentì mica in dovere di gridare al pregiudizio perché a Napoli non tutti sparano con la pistola a Capodanno. Lo sappiamo che Napoli non è tutta così. Si rassereni, davvero. E infine, se lo lasci dire, visto che fa il giornalista sdegnato, sappia che sono sdegnata anche io nel vedere un italiano così sciatto e approssimativo nel suo post. Congiuntivi assenti, punteggiatura a caso, noncuranza scritto “non curanza” e così via. Del resto, l’ho vista in collegamento più volte in questi giorni e l’ho trovata decisamente non all’altezza del ruolo e della tv per cui lavora, ma l’avrei tenuto per me. Avrei scelto la strada della noncuranza. Tutto attaccato però.

Leggi tutti gli insulti a Selvaggia Lucarelli:


SELVAGGIA LUCARELLI: I COMMENTI – Diversamente la pensano gli utenti di Facebook che, come al solito, vedono il video condiviso come un insulto a se stessi, alla propria città e chissà cos’altro. “Certe cose succedono solo a Napoli, terremotati ….fogna d’italia. E’ cosi…giusto????” insinua un utente. “Selvaggia stai esagerando ma le hai viste le immagini dei funerali a piazza plebiscito? Dovete sempre andare a prendere il pelo nell’uovo…una volta che i napoletani hanno dimostrato amore puro e dignità con compostezza…e che cavolo…” puntualizza un’altra. Questo addirittura la accusa di “stare troppo con Salvini”: “Secondo me stai troppo con salvini ultimamente. Guardato la bella cerimonia di ieri, un’intera piazza in silenzio è composta. Stai sulla scia della d’Urso , ti ho seguita fino ad oggi, ora mi rendo conto che non sei diversa dagli altri pseudo giornalisti” oppure “Ma qualche Napoletano t’ha appesa malamente, Selvà? Raccontacelo, che t’ha fatto sto sciupafemmine? Stai troppo “ARRAGGIATA”…ma non fa niente…quelli come noi di quelle come te ridono di gusto!” Questo utente scrive un commento lunghissimo:

ti stimo e ti seguo da tempo pero’ scusami premesso che ammetto mio malgrado l’indifendibilita’ di certe persone ,ma questo esiste in qualsiasi citta’,perche’ metti in evidenzia solo questo e non la civilta’ e la compostezza delle 150.000 persone di ieri sera a pizza plebiscito? io c’ero e sono stata la prima a restare basita nel vedere un fiume di persone in silenzio,in preghiera,nessuno che fumava nessuno che litigava o che parlava d’altro……non una carta per terra………scusami selvaggia va bene mettere questo video ma offri anche l’altra faccia della medaglia.!ma sicuramente fa piu’ scalpore questo video da sceneggiata napoletana che altro.

Ma di nuovo, dove ha attaccato Napoli? Dove? Questo incita addirittura tutti a togliere il like alla pagina:

Ragazzi ma togliete il “segui” a selvaggia Lucarelli. .. persone che disprezzano screditano altre e metteno in risalto cose oscene solo per avere i mi piace non sono da seguire. Buona giornata.

SELVAGGIA LUCARELLI NAPOLI

Guarda il video condiviso da Selvaggia Lucarelli: