Cronaca

Taylor Swift si schiera contro Trump su Instagram

taylor swift contro trump

Taylor Swift è stata spesso criticata dai suoi followers per non aver mai espresso la sua opinione politica pubblicamente.

 

Taylor Swift si schiera contro Trump su Instagram

Finalmente in un post su Instagram pubblicato poche ore fa ha dichiarato di essere contro la politica di Donald Trump, vicina ai diritti di gay e transgender e ovviamente contro il razzismo nel suo paese.

In passato sono stata restia a rendere pubbliche le mie posizioni politiche, ma a seguito di diversi eventi nella mia vita e nel mondo negli ultimi due anni, ora la penso in modo diverso. Io ho sempre votato e sempre voterò per i candidati che proteggono e lottano per i diritti umani che io credo tutti debbano avere in questo Paese, credo nella lotta per i diritti Lgbt ed ogni forma di discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale o di genere sia sbagliata. Io credo che il razzismo sistematico che noi ancora vogliamo in questo Paese verso le persone di colore sia terrificante, disgustoso e prevalente. Io non posso votare per qualcuno che non sia disposto a lottare per la dignità di tutti gli americani, a prescindere dal colore della pelle, dal genere o dalle persone che amano”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I’m writing this post about the upcoming midterm elections on November 6th, in which I’ll be voting in the state of Tennessee. In the past I’ve been reluctant to publicly voice my political opinions, but due to several events in my life and in the world in the past two years, I feel very differently about that now. I always have and always will cast my vote based on which candidate will protect and fight for the human rights I believe we all deserve in this country. I believe in the fight for LGBTQ rights, and that any form of discrimination based on sexual orientation or gender is WRONG. I believe that the systemic racism we still see in this country towards people of color is terrifying, sickening and prevalent. I cannot vote for someone who will not be willing to fight for dignity for ALL Americans, no matter their skin color, gender or who they love. Running for Senate in the state of Tennessee is a woman named Marsha Blackburn. As much as I have in the past and would like to continue voting for women in office, I cannot support Marsha Blackburn. Her voting record in Congress appalls and terrifies me. She voted against equal pay for women. She voted against the Reauthorization of the Violence Against Women Act, which attempts to protect women from domestic violence, stalking, and date rape. She believes businesses have a right to refuse service to gay couples. She also believes they should not have the right to marry. These are not MY Tennessee values. I will be voting for Phil Bredesen for Senate and Jim Cooper for House of Representatives. Please, please educate yourself on the candidates running in your state and vote based on who most closely represents your values. For a lot of us, we may never find a candidate or party with whom we agree 100% on every issue, but we have to vote anyway. So many intelligent, thoughtful, self-possessed people have turned 18 in the past two years and now have the right and privilege to make their vote count. But first you need to register, which is quick and easy to do. October 9th is the LAST DAY to register to vote in the state of TN. Go to vote.org and you can find all the info. Happy Voting! 🗳😃🌈

Un post condiviso da Taylor Swift (@taylorswift) in data:

Ha poi concluso invitando i suoi follower a non votare per Marsha Blackburn nel Tennessee, candidata repubblicana al Senato e sostenitrice di Trump. Quello del Tennessee è infatti uno dei duelli cruciali che si terranno alle elezioni del prossimo 6 novembre per il Senato. Nonostante lo stato repubblicano la Blackburn, considerati i sondaggi, deve temere il democratico Phil Bredesen, ex governatore che gode di un sostegno bipartisan.

Emily Ratajkowski arrestata per aver manifestato contro Brett Kavanaugh

La modella Emily Ratajkowski e la comica Amy Schumer sono state arrestate a Washington per aver partecipato attivamente ad una manifestazione contro la conferma di Brett Kavanaugh come giudice della Corte Suprema. Kavanaugh era stato accusato di abusi, molestie sessuali e aggressione e per questo la famosa modella ha marciato in un corteo con un grosso cartellone insieme a centinaia di persone. Su Instagram ha poi pubblicato la foto con una didascalia in cui specificava le motivazioni della sua partecipazione alla protesta: “Chiedo un governo che protegga le donne quanto gli uomini”.

Il caso Brett Kavanaugh

Insieme alla due donne conosciute per il loro lavoro nel mondo dello spettacolo anche altre 300 persone sarebbero state arrestate per aver partecipato al corteo. Questo fa capire quanto la notizia che Kavanaugh sia stato confermato come giudice, nonostante le accuse, abbia sconvolto moltissime persone. Come scrive Fanpage.it infatti, si è spesso parlato di questo caso che ha scatenato polemica negli Usa.

Il caso di Kavanaugh ha fatto discutere moltissimo l’opinione pubblica negli Usa. Avvocato e membro del Partito Repubblicano, è stato nominato alla Corte Suprema dal presidente Donald Trump nel luglio 2018. Un’insegnante di psicologia, Christine Blasey Ford, lo ha accusato di tentato stupro, mentre altre denunce per molestie sono arrivate da Julie Swetnick e Deborah Ramirez. Un’indagine dell’Fbi non avrebbe trovato prove decisive contro di lui: la decisione del Senato sulla conferma di Kavanaugh arriverà oggi, venerdì 5 ottobre. La Corte Suprema è la più alta corte federale Usa ed è l’unico tribunale specificamente disciplinato dalla Costituzione, i cui membri sono nominati a vita.