Cronaca

Tina Rispoli annuncia: “Per il matrimonio arrivo in elicottero”

tony colombo matrimonio tina rispoli

Tina Rispoli in un’intervista al Mattino rcconta di non aver mai saputo che il defunto marito fosse un boss e anticipa un particolare choc dei preparativi per i festeggiamenti del matrimonio religioso con Tony Colombo. Scherza?

Tina Rispoli annuncia: “Per il matrimonio arrivo in elicottero”

Tina spiega di essere molto arrabbiata per le polemiche sul suo matrimonio e ribadisce di essere una donna onesta, che non si è mai accorta di essere stata sposata con un boss:

«Mi sono appena sposata e probabilmente sono incinta, dovrei essere felicissima e, invece, sono sospesa tra tristezza e rabbia: sono una donnaonesta, dalla fedina penale pulitissima, perché devo vedermi paragonata ai Casamonica, che c’entro io con la camorra?».

Magari c’entra perché ha sposato, prima di Tony Colombo, Gaetano Marino, boss scissionista ucciso con undici colpi di pistola il 23 agosto 2012?
«E questo che c’entra con me? Perché, sette anni dopo quel sangue, io devo essere indicata come la vedova del boss, i miei figli devono diventare i figli del boss?».

Come chiamarsi fuori dalla camorra dopo aver vissuto con un camorrista?
«Venticinque anni fa, con una cerimonia molto più semplice di quella di oggi, ho sposato un uomo che in casa è stato marito e padre esemplare, quello che faceva fuori non lo vedevo e non lo sapevo».

Possibile? Nessun indizio, nemmeno un sospetto?
«Nemmeno uno, lo ripeto, almenofino a quando è morto ammazzato e ho iniziato a sentir ripetere quella parola: boss, boss, boss. Pensavo di averla dimenticata, adesso, invece, è tornata: la
vedova del boss, boss, boss. Devo difendere i miei figli, che sonomeravigliosi, Tony, ma anche i nostri fan da questa valanga di insulti gratuiti. Non è giusto che io debba pagare le colpe del mio ex marito: io con la camorra non ho niente a che fare».

Poi conferma di non essere pentita per il matrimonio trash e rilancia una proposta choc per la cerimonia religiosa:

Il corteo in carrozza, piazza del Plebiscito senza autorizzazioni, lo sfarzo dell’arrivo al Maschio Angioino. Tony rifarebbe tutto, lei si è pentita, non crede di aver esagerato?
«Pentiti mai».

Nemmeno dell’aver offerto una brutta immagine di Napoli?
«Brutta? Io l’ho vista bellissima, l’immagine, con la gente felicesotto il palco, amici in festa per noi due… Se quella è brutta che immagine è quella degli omicidi, delle stese? Il problema è la vedova del boss che sposa il neomelodico o quando ammazzano qualcuno?».

Il sindaco de Magistris e il governatore De Luca sono stati uniti, cosa unica più che rara, nel condannare lo spettacolo offerto.
«Ognuno ha i suoi gusti, io difendo la cerimonia e le sorprese che Tony ha organizzato per farmi felice, per trasformarmi, almeno per un giorno, nella principessa di Secondigliano».

Ora infuria la polemica, al punto da avervi suggerito di nonpartire per il viaggio di nozze, almeno non quando previsto. Come andrà avanti la vostra vita di coppia?
«Spero di essere incinta, ma per il resto sarà tutto come prima: farò la mamma dei miei figli e seguirò mio marito nelle sue attività. Dormo pochissimo, faccio notte accompagnandolo, mi sveglio presto, alle sette di mattina, per mandare a scuola il più piccolo di casa, 12 anni, il più grande ne ha 23 e la femmina 19. Sono figli miei, non della vedova di un boss scissionista. E io sono una donna top, oltre che onesta, mamma e moglie esemplare».

Suo marito pensa a qualche altra trovata per il rito in chiesa.
«Potrei arrivare in elicottero».

Interviene Tony: «Scherza, si intende. Però, potrebbe essere una bella idea»