WebstarZ

I ragazzini che pubblicano su Whatsapp la violenza a una tredicenne

TREVISO WHATSAPP VIDEO PORNO TREDICENNE VIOLENZA

A Treviso, una tredicenne è in terapia da uno psicologo e si rifiuta di tornare a scuola mentre tre ragazzi giovanissimi, tra i 14 e i 15 anni, sono stati denunciati per violenza sessuale e pornografia minorile. Cosa hanno combinato? Repubblica e TGcom24 ci raccontano di come abbiano convinto la ragazzina a seguirli in un garage e a compiere atti sessuali con loro, pubblicando poi il filmato della violenza su Whatsapp.
TREVISO WHATSAPP VIDEO PORNO TREDICENNE VIOLENZA
TREVISO: LA VIOLENZA – Non era la prima volta che i tre insidiavano la ragazzina, appena al terzo anno di scuola media. Finché non sono riusciti a persuaderla, probabilmente con le minacce, a seguirla in un garage e ad avere rapporti sessuali con loro, mentre uno filmava il tutto e faceva da palo. Di seguito, il video della violenza è stato diffuso su Whatsapp e diventato virale tra i coetanei della zona. La vittima, troppo scossa per l’accaduto, rimane in silenzio.
TREVISO WHATSAPP VIDEO PORNO TREDICENNE VIOELNZA
TREVISO: LA DENUNCIA – A smuovere le acque è stato uno dei cugini della vittima che, dopo aver ricevuto il video, ha informato lo zio che subito ha denunciato il tutto ai carabinieri di Castelfranco Veneto. I tre sono stati denunciati per violenza sessuale e pornografia minorile mentre la giovane vittima, traumatizzata dall’accaduto, è in terapia da uno psicologo e, per il momento, non vuole rientrare a scuola.