Generazione di fenomeni

Twilight ritorna? I vampiri arrivano su Facebook

twilight ritorna

Twilight ritorna? BuzzFeed scrive di sì. Questa settimana Lionsgate e Facebook hanno annunciato che stavano collaborando con l’autore di Twilight per un seguito della saga, alcune cose del progetto sono sembrate insolite: Primo: l’idea. Aspiranti registe femminili realizzeranno dei cortometraggi basati su “Guida Illustrata Ufficiale” di Stephanie Meyer. Ma la cosa più strana di tutto il progetto è dove sarà pubblicato: esclusivamente su Facebook.

Twilight ritorna: guarda alcune immagini tratte dalla saga dei film


 
TWILIGHT RITORNA: PERCHÈ SU FACEBOOK? – Certo, Hollywood produce video professionali per siti di streaming, e intere serie tv vengono pubblicate su siti come Netflix, solamente online, esistono progetti di cortometraggi o web series su Youtube. Ma tutti questi sono tutti siti specifici per pubblicare video, teatri e cinema del web insomma. Mentre Facebook è un tipo di social network molto diverso, non nato per fare video, anche se ultimamente si sta espandendo la moda di fare video su facebook che prima venivano tranquillamente pubblicati su Youtube. Nei recenti mesi infatti su Facebook sono apparsi molti più video, caricati direttamente sul social network, del solito. Ad esempio per la sfida “Ice Bucket Challenge”. Beyoncè ad esempio pubblicò un video sia su facebook, sia su youtube e stranamente ebbe più successo il primo. Un direttore della società di Beyoncè disse che ormai facebook era il social primario per connettersi con i fan.  Lo scopo del progetto di Twilight sarebbe lo stesso: connettersi con i fan del film e libro. Dan Rose, il vicepresidente di Facebook disse che il progetto era “una grande opportunità di unire il pubblico mondiale di Twilight, su Facebook”. Considerando che Twilight su Facebook ha circa 47 milioni di fan, non è tanto male come idea. È sicuramente il momento più adatto per sfruttare i video su Facebook, come stanno facendo Beyoncè e Twilight. Certo, Youtube permette di monetizzare i video, quindi è ancora lo spazio video migliore per chi crea video indivudualmente senza un azienda alle spalle. Ma chissà che un giorno anche i video di facebook cambieranno in questo senso.