PopStarZ

Umberto Smaila più boomer di così non si può sui Pinguini Tattici Nucleari

Umberto Smaila in un’intervista a Libero parla dei Pinguini Tattici Nucleari. E dimostra di non aver capito niente

Umberto Smaila più boomer di così non si può sui Pinguini Tattici Nucleari

Ecco cosa ha detto Smaila sui Pinguini:

Ha seguito Sanremo? Mi dà un parere sulla qualità delle canzoni?

«Sinceramente non ne ho sentita nemmeno una. Mi hanno parlato della querelle Morgan-Bugo, ma non me ne frega niente. Secondo me Sanremo lo guardano fino a tardi solo quelli che hanno il telecomando con le batterie scariche. In ogni caso, come si fa a gridare al successo, quando non c’è uno straccio di controprogrammazione sugli altri canali? È evidente che c’è un accordo tacito tra Rai e Mediaset. Io voglio bene ad Amadeus, ma holetto  icantanti in gara di quest’anno e ho ripensato al Sanremo’86, quando si esibiva gente come Sergio Endrigo, gli Stadio, Mango, Zucchero, Loredana Bertè, Fred Bongusto, Anna Oxa. Ora invece nessuno si ricorda di chi ha vinto l’anno prima. Quando vado in giro a cantare, se faccio Io amo di Fausto Leali, la sanno tutti. Tu pensa se dovessi fare il pezzo dei… Fisici Tattici Nucleari».

PinguiniTattici…

«Sì, quelli là.E comunque anche lo sketch di Piero Pelù che ruba la borsetta a una signora in platea lo facevo già io trent’anni fa».