SexyStarZ

"Vietate lo squirting nel porno!"

SQUIRTING

Non è uno scherzo: esiste un paese in cui nel porno è vietato lo squirting. E non stiamo parlando di chissà quale posto sperduto chissà in che angolo del globo. Non ci crederai mai, ma si tratta del Regno Unito! Sì, hai capito bene. The Independent e Gawker ci raccontano che non è neanche l’unico divieto. La lista nera è lunghissima. Ma perché tutto questo?
SQUIRTING
VIETATO LO SQUIRTING, E NON SOLO… – Ci credi? Proprio nel Regno Unito, in seguito ad un emendamento di una legge del 2003, il porno è stato sottoposto ad una rigidissima censura. Tra le pratiche vietate, addirittura lo squirting, che non è altro che un particolare tipo di orgasmo femminile con eiaculazione finale. Sulla lista nera anche sculacciate, bastonate, la penetrazione con qualsiasi oggetto che potrebbe essere associato alla violenza, l’abuso fisico e verbale, anche se consensuale, strangolamento, fisting, qualsiasi gioco con l’urina e il facesitting, una gioco sessuale in cui uno si siede sul volto dell’altro. Anche se queste restrizioni non impediscono di certo alla popolazione britannica di guardare un porno di questo tipo, purché sia stato girato altrove, la domande che sorge spontanea è perché?
SQUIRTING 6
 
VIETATO LO SQUIRTING, MA PER QUALE RAGIONE? – Se si può trovare un senso al veto su tutte quelle pratiche che in qualche modo potrebbero essere associate alla violenza sessuale, cosa hanno di male lo squirting, facesitting o altro? Itziar Bilbao Urrutia, artista di un particolare genere di porno rivolto in prevalenza al genere femminile, fa notare come nel mirino ci sia proprio ciò da cui una donna riesce a trarre maggiore piacere. Insomma, se è stata una misura presa per contrastare in qualche modo chi associa il porno a fantasie ed atteggiamenti che potrebbero alimentare gli abusi sulle donne, si tratta proprio di un epic fail colossale!
 

Leggi anche questo! Sai cos’è lo squirting? Te lo spieghiamo noi!