In Evidenza

La violinista che suona mentre la operano al cervello

La violinista Naomi Elishuv ha regalato ai suoi chirurghi un concerto privato martedì, mentre operavano il suo cervello. Come racconta l’Huffington Post, Elishuv suonava professionalmente nell’Orchestra Sinfonica Nazionale in Lituania prima che il Tel Aviv Sourasky Medical Center le diagniosticasse un tremore essensiale. La condizione neurologica può interessare i muscoli di tutto il corpo, ma per Elishuv, era solo un tremore alle mani che significava la fine della sua carriera nell’orcherstra. All’inizio della settimana i chirurgi hanno provato a regolare i suoi tremori attraverso impulsi elettrici. Il direttore dell’ospedale di neurochirurgia funzionale, Yitzhak Fried,le chiese di suonare durante la procedura, perchè lui e gli altri medici avevano bisogno di una partecipazione attiva da parte di Elishuv per l’impianto del pacemaker. Ora, grazie all’operazione la vita di Naomi è cambiata. Ha riacquistato il ritmo. “Quando abbiamo attivato la stimolazione nella posizione esatta, abbiamo scoperto che il tremore era sparito ed Elishuv continuava a suonare Mozart, con grande emozione, ma senza tremore” ha detto a un quotidiano Israeliano Haaretz. Era la prima volta che qualcuno veniva operato mentre suonava uno strumento. La differenza tra come suonava prima e dopo l’operazione è chiaramente evidente. “È un peccato che non abbia conosciuto prima questa operazione” ha detto Naomi Elishuv “Ora tornerò a vivere di nuovo”.