Apertura

Virginia Raffaele fa arrabbiare la figlia di Sandra Milo

virginia raffaele sandra milo

Virginia Raffaele non si è addentrata nel ginepraio di un’imitazione di Virginia Raggi. Soprattutto nella giornata della “patata bollente”. Ha preferito andare sull’usato sicuro, imitando un personaggio un po’ fuori dal circo mediatico come Sandra Milo:

Virginia Raffaele fa arrabbiare la figlia di Sandra Milo

VIRGINIA RAFFAELE IMITA SANDRA MILO – La Sandra Milo immaginata da Virginia Raffaele è oltremodo pecoreccia, con battute piene di doppi sensi, quasi infantili:

Stavolta il personaggio scelto per il festival è Sandra Milo. Virginia Raffaele è tornata all’Ariston nei panni dell’attrice che ha legato il suo nome a Federico Fellini. Con il pretesto di festeggiarne i 70 anni di carriera, ha presentato una figura di super svampita, di rosso vestita, anche con un’allusione a effetti del fumo: “che svarione … doveva farla più leggera” ha detto durante un’intervista con Conti in cui praticamente non ricordava nemmeno dove si trovava.
“Lo sai che si dice degli uomini con il pisellino piccolo? c’è poco da dire”, una delle sue battute. Alla domanda sul ricordo dei tanti incontri con personaggi famosi durante la sua carriera ha detto: “Ho avuto Fellini, Craxi nel frattempo ho avuto anche tre mariti”. E proprio a una citazione di Fellini è stata dedicata la chiusura del numero.
Usando la voce registrata del grande regista che affermava che per “riassumere un’esistenza ci vuole una canzonetta” la Raffaele ha cominciato a cantare la sigla di “Piccoli fan” durante la quale, sulla musica di Nino Rota, sono entrati in scena i personaggi del circo mentre Conti e la De Filippi venivano coinvolti in un giro di valzer a tre.

E la gag ha fatto arrabbiare la figlia dell’attrice 84enne, Debora Ergas:


La Raffaele non ha risposto alle critiche, twittando solo un grazie: