In Evidenza

Le ragazze sfregiate con l'acido perché "malvelate"

sfregiate hijab

Sono tempi davvero duri per le giovani di Isfahan, in pieno Iran. Secondo quanto racconta persino le agenzie di stampa ufficiali, vengono prese di mira dai motociclisti che le sfregiano con l’acido se vanno in giro poco coperte. Racconta il Corriere della Sera:
SFREGIATE

Una delle prime è stata Neda,27 anni: due settimane fa,alla guida dell’auto, sente il telefonino squillare, si accosta per rispondere alla mamma, e due uomini le gettano l’acido in faccia. E’ ricoverata a Teheran e, secondo l’agenzia di informazione Isna, ha perso un occhio. Poi è toccato a Maryam: due litri di acido addosso, attraverso il finestrino aperto. Gli abitanti credono che le vittime, tutte sui trent’anni, siano state colpite perché «malvelate», un’abitudine di molte giovani di città che indossano foulard striminziti e abiti coprenti ma attillati, nel tentativo di aggirare l’obbligo del velo imposto nel 1979. Ma ci sono anche siti locali che assicurano che alcune delle ragazze prese di mira erano religiose e abbigliate in modo per nulla «indecente».Questi casi hanno fatto scalpore non solo sui siti dissidenti ma sugli stessi media ufficiali.

sexy araba
LE RAGAZZE SFREGIATE CON L’ACIDO IN IRAN – Persino le autorità si dicono shockate: «Anche se una donna esce per strada nel modo più indecente, nessuno ha il diritto di farle una cosa simile», afferma l’Hojatoleslam Mohammad Taghi Rahbar, che guida la preghiera del venerdì.