Apertura

Whatsapp e il mistero della spunta blu

WHATSAPP

Se possiedi un iPhone, probabilmente avrai notato gli ultimi aggiornamenti di Whatsapp. Succede così raramente che, forse, sarebbe il caso di festeggiare. Ma davvero ne vale la pena? Insieme a Gizmodo, scopriamo insieme cosa è cambiato e cosa, purtroppo o per fortuna, è rimasto immutato. Sappi subito che non potrai ancora effettuare le chiamate vocali, sei contento?
WHATSAPP: LA SPUNTA BLU –  Secondo alcune fonti, dovrebbe essere arrivato qualcosa di molto simile alla famosa “terza spunta”, quella che avrebbe dovuto avvertirci riguardo la ricezione e la lettura del messaggio. Signore e signori, da oggi non c’è più scampo: sembra che, ad avvenuta lettura del messaggio, la seconda spunta diventerà blu. Il sogno di fidanzati gelosi e madri apprensive forse è ormai realtà. Per ora, resta avvolta nel mistero, anche se qualcuno sembra confermare.


Qualcun altro, invece, non riesce a visualizzarla:


Bufala o realtà? Lo scopriremo nelle prossime puntate.
WHATSAPP: GLI AGGIORNAMENTI – Oltre alla fantomatica spunta blu, cosa c’è di nuovo? Prima di tutto, il sistema di notifica cambia con nuovi toni. Qualcuno, forse, ma proprio forse, li trova troppo chiassosi:

Inoltre avrai la possibilità di creare una didascalia per le foto, condividere più velocemente la tua posizione grazie al nuovo sistema di trascinamento del perno, nuovi sfondi, potrai scegliere più facilmente dove salvare i contenuti scaricati e, solo per iPhone 5, condividere i video in slow-motion. Niente di particolarmente necessario e, forse, la popolare app sta diventando troppo invadente. Gli stalker ringraziano.

Utente Android, aspetti l'aggiornamento anche per te? Ne ripariamo tra 600 anni
Utente Android, aspetti l’aggiornamento anche per te? Ne ripariamo tra 600 anni

  WHATSAPP: LE REAZIONI Come l’ha presa l’utenza? La maggior parte ironizza sull’inutilità delle modifiche proposte. È davvero così importante sapere con certezza quando il destinatario ha effettivamente visualizzato il messaggio? «Diventerà un test di gravidanza: se la spunta diventa blu, sei incinta», scherza qualcuno. 


La maggior parte, sembra insoddisfatta: sistema lento, caratteri enormi, notifiche troppo invasive. Ne avevamo davvero bisogno? Utenti Android, godetevi i tempi biblici dell’aggiornamento, finché potete.